cerca CERCA
Domenica 18 Aprile 2021
Aggiornato: 11:12
Temi caldi

Decreto Natale e nuovo Dpcm, "no modifiche su misure"

03 dicembre 2020 | 16.33
LETTURA: 1 minuti

alternate text

"No, zero". Così un governatore risponde all'Adnkronos al termine della riunione in videocollegamento con il premier Giuseppe Conte sulle misure anti Covid per le festività natalizie.

Le regioni avevano redatto un documento nel quale si esprimeva "rammarico e stupore" per il mancato coinvolgimento da parte del governo e questo non avrebbe "consentito l'individuazione delle soluzioni più idonee per contemperare le misure di contenimento del virus e il contesto di relazioni familiari e sociali tipiche delle festività natalizie".

Il premier si è collegato con i governatori al termine della conferenza Stato-Regioni con il ministro Francesco Boccia.

"La conferenza delle Regioni e delle Province autonome - continuava il documento - prende atto delle scelte operate con l'adozione del citato decreto-legge che, intervenendo con forti limitazioni agli spostamenti e alle relazioni sociali nel periodo dal 21 dicembre 2020 al 6 gennaio 2021, rende di fatto pleonastico il pronunciamento su parti essenziali del Dpcm".

"Sono stato in riunione con le regioni, un passaggio chiave perché abbiamo definito con loro... abbiamo raccolto le loro osservazioni sulla bozza del nuovo Dpcm che introduce le misure per gestire la pandemia nelle prossime settimane, con particolare attenzione al periodo natalizio", ha detto il premier Giuseppe Conte, durante la cerimonia a Palazzo Chigi in occasione della Giornata internazionale delle persone con disabilità, con i presidenti delle associazioni Fish e Fand, presenti anche la ministra all'Istruzione Lucia Azzolina e il ministro dell'Università e della Ricerca Gaetano Manfredi.

Decreto Natale, Boccia a regioni: "Stupore? Conoscevate bene le norme"

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza