cerca CERCA
Sabato 13 Agosto 2022
Aggiornato: 23:04
Temi caldi

Politica: Della Valle 'vara' barca Jfk, Pisicchio 'attento, Italia non è solo vip'

03 luglio 2015 | 15.58
LETTURA: 3 minuti

alternate text
La 'Marlin' (Dal sito on line Chinaples)

Ultima estate prima del lancio settembrino di 'Noi italiani' per Diego Della Valle. L'imprenditore marchigiano ieri ha ribadito in tv la sua determinazione a voler vedere la politica rivoluzionata, incassando oggi il placet di Silvio Berlusconi.

Un viatico grazie al quale il patron delle 'Tod's' potrà più tranquillamente armarsi di pinne a bordo della barca 'Marlin', magari contando di arpionare più agevolmente una fetta di consensi del Cav in libera uscita. La barca è simbolo di movimento e sete di libertà. E che barca: appartenuta al presidente Usa John Fitzgerald Kennedy. E c'è già chi vede Della Valle pronto ad approdare di porto in porto per chiamare le folle balneari al sogno della nuova Italia.

Spiagge piene, urne vuote? E' possibile, secondo la valutazione di un conoscitore delle cose della politica come Pino Pisicchio, che mette in guardia dal rischio che la marcia di Della Valle si areni proprio sul bagnasciuga: "Da fine e geniale imprenditore, esperto nell'uso politico del foulard - afferma all'Adnkronos il presidente del Gruppo Misto di Montecitorio - Della Valle si ricordi che le discese in campo, quando si annunciano, è già tardi. Si è visto con Passera e prima ancora con Luca Cordero di Montezemolo, quando l'allora presidente della Ferrari a forza di dire 'arrivo arrivo' al traguardo nessuno l'ha visto. Il maestro da emulare, casomai, è Silvio Berlusconi, che però nuotava nel suo mare, quello della comunicazione''.

"Senza contare - mette in guardia - che le zone deputate alla vipperia, ormai, sui lidi italiani popolati da cittadini della media e piccola borghesia sempre più impoverita nel nostro Paese, sono sempre più rare: non vedo folle plaudenti pronte a osannare il grande imprenditore quale indubbiamente è, come il profeta della Nuova Frontiera. Anche perché, diciamolo, per incarnare un mito del XX secolo come John Fitzgerald Kennedy, Diego Della Valle è un po' stagionato".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza