cerca CERCA
Venerdì 21 Gennaio 2022
Aggiornato: 13:02
Temi caldi

Di Maio: "Al via beIT, la comunicazione è strategica per l'export"

30 novembre 2021 | 09.35
LETTURA: 2 minuti

Intervenendo alla Sala dei Trattati presso la Farnesina, Di Maio ha ricordato che '''beIT' nasce da lontano: è, infatti, uno dei primi suggerimenti emersi nel lungo processo di consultazione e ascolto delle realtà associative e imprenditoriali che ha preceduto la firma, nel giugno 2020, del Patto per l’Export''.

alternate text
Il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio (Fotogramma) - FOTOGRAMMA

''La comunicazione è stata il primo 'pilastro strategico' del Patto per l’export, elemento cardine quindi per il rilancio del nostro Paese''. Così il ministro degli Esteri Luigi Di Maio alla presentazione della campagna di comunicazione straordinaria a sostegno del Made in Italy - ''Italy is simply extraordinary: beIT'', che ha preso il via in tutto il mondo.

Intervenendo alla Sala dei Trattati presso la Farnesina, Di Maio ha ricordato che '''beIT' nasce da lontano: è, infatti, uno dei primi suggerimenti emersi nel lungo processo di consultazione e ascolto delle realtà associative e imprenditoriali che ha preceduto la firma, nel giugno 2020, del Patto per l’Export''.

L’obiettivo di '''BeIt è consentire a chi ci guarda da fuori e ancora non ci conosce, oppure ci conosce superficialmente, di capire chi siamo, prima ancora di cosa produciamo e di cosa sappiamo fare''.

''Per descrivere cosa siamo oggi abbiamo scelto sei valori che raccontano l’Italia e gli italiani'', ovvero ''creativity, passion, heritage and innovation, style e diversity''. Mettendo ''al centro la persona, ciò che siamo e ciò in cui crediamo. Questa cifra umana rende l’Italia un Paese eccezionale, proiettato verso le sfide di domani''.

'''beIT' è la prima campagna di 'nation branding' mai realizzata per l’Italia, con un approccio nuovo, che si distingue da quanto fatto sinora''.

L'obiettivo è ''più complesso e ambizioso'', ovvero quello di ''raccontare al pubblico internazionale l’Italia di oggi, a trecentosessanta gradi'' e ''non proporla come meta turistica o un'operazione di marketing per valorizzare una filiera o un settore specifico'', ha detto Di Maio.

''Creatività, passione, tradizione, innovazione, stile e diversità''. Sono questi i sei valori che contraddistinguono l'Italia ed è ''forti di questi stessi valori'' che ''porteremo avanti la candidatura di Roma a ospitare Expo 2030''.

''Ho ritrovato tutti questi tratti distintivi nelle eccellenze che abbiamo portato, con lo stupendo Padiglione Italia, a Expo Dubai, che ho visitato nei giorni scorsi in occasione della Giornata nazionale italiana all’Esposizione'', ha detto Di Maio.

''Il racconto dell’Italia della campagna “beIT” comincia quindi da queste sei parole - creatività, passione, tradizione, innovazione, stile e diversità – attorno alle quali costruiremo una narrazione nuova e più forte dell’Italia all’estero'', ha aggiunto. A partire ''dal prossimo mese di marzo'', ha anticipato il ministro, partirà ''un’azione di comunicazione mirata alla promozione delle filiere produttive del Made in Italy''.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza