cerca CERCA
Domenica 26 Giugno 2022
Aggiornato: 19:20
Temi caldi

Corruzione

Di Maio: "Arata? Puzza di bruciato si sentiva da lontano"

12 giugno 2019 | 09.54
LETTURA: 2 minuti

Il vicepremier: "La politica deve saper subito prendere le distanze"

alternate text
(Fotogramma)

di Ileana Sciarra

"Rispetto il lavoro della magistratura, non voglio entrare nel merito, certo in questo caso la puzza di bruciato si sentiva da lontano... Ogni volta che c'è un minimo sospetto su qualcosa, in cui emergono legami con la corruzione e la mafia, la politica deve saper subito prendere le distanze". Così il vicepremier e ministro, Luigi Di Maio, sentito telefonicamente dall'Adnkronos, commenta l'arresto di Paolo Arata, il consulente per l’Energia del ministro Matteo Salvini.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza