cerca CERCA
Venerdì 18 Giugno 2021
Aggiornato: 13:04
Temi caldi

Dieselgate, Fca rimbalza in Borsa

13 gennaio 2017 | 09.20
LETTURA: 2 minuti

alternate text
Il quartier generale Fiat Chrysler Automobiles (FCA) al 'Lingotto' di Torino (AFP PHOTO) - (AFP PHOTO)

Fca lima i guadagni, ma continua a scambiare positiva a Piazza Affari dopo le accuse dell'Epa sulle emissioni inquinanti. Ieri il titolo Fiat Chrysler Automobiles ha lasciato sul terreno il 16% e ora, verso il giro di boa, balza del 3,53% a 9,09 euro, dopo aver toccato un massimo infraday a 9,44 euro, con un progresso di oltre il 7%. Positiva la performance sul breve e medio periodo: nell'ultimo mese il titolo ha guadagnato il 13%, il 51,5% sui sei mesi e il 21,4% nell'ultimo anno. Il rimbalzo traina anche l'azionista Exor, che sale del 6,02% a 42,41 euro.

Secondo l'agenzia americana per la protezione ambientale, Fiat Chrysler avrebbe installato e non comunicato su alcuni veicoli software di gestione delle emissioni inquinanti. Una violazione di tipo amministrativo, non assimilabile a quella che ha travolto Volkswagen con il Dieselgate. La replica di Fca è arrivata dopo la chiusura di Borsa: "I veicoli diesel della società rispettano tutte le normative applicabili".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza