cerca CERCA
Martedì 09 Agosto 2022
Aggiornato: 10:54
Temi caldi

Generali: dipendenti rinunciano a viaggi in business, differenza va ad Ail

03 novembre 2015 | 15.46
LETTURA: 2 minuti

alternate text

Viaggiare per lavoro in seconda classe invece che in prima e destinare la differenza tra i due biglietti ad Ail, l'Associazione italiana contro leucemie, linfomi e mielomi per finanziare i viaggi verso i centri di cura per ammalati e loro familiari in difficoltà.

E' la scelta fatta in meno di un anno da 1400 dipendenti di Generali Italia che aderendo all'iniziativa 'Io Viaggio Solidale' con 8mila viaggi in seconda classe hanno così raccolto 100.000 euro e finanziato 521 viaggi per 89 persone. Secondo le stime Ail al termine del progetto saranno offerti oltre 1600 viaggi verso i centri di cura.

"L'iniziativa - ha spiegato Giovanni Luca Perin, HR & organization chief officer di Generali Italia - è una delle iniziative a cui nostri dipendenti hanno aderito con entusiasmo ed esprime la cultura di solidarietà delle persone di Generali Italia".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza