cerca CERCA
Lunedì 23 Maggio 2022
Aggiornato: 19:58
Temi caldi

Imprese: Consulenti lavoro, disattivazione e.mail se rapporto lavoro cessa

02 dicembre 2015 | 12.01
LETTURA: 2 minuti

L'analisi della Fondazione studi nel parere numero 4

alternate text

La disattivazione dell'email aziendale è obbligatoria se il rapporto di lavoro cessa. E' quanto precisa la Fondazione studi dei consulenti del lavoro nel parere numero 4 ricordando che il Garante per la protezione dei dati personali, con il provvedimento 456 del 30 luglio 2015, ha confermato le sue interpretazioni precedenti sugli obblighi ricadenti sul datore di lavoro in caso di cessazione del rapporto di lavoro.

"Secondo quanto ribadisce il Garante -sottolinea la Fondazione Studi- a conclusione del rapporto di lavoro, il datore deve disattivare e rimuovere gli account degli ex dipendenti, oltre che adottare sistemi automatici per informare i terzi e fornire indirizzi alternativi con cui far proseguire le comunicazioni con l’azienda. Non basta, quindi, ricorrere al reindirizzo automatico ad un altro account di posta aziendale operativo".

E' necessaria anche "la disattivazione dell'account dell'ex dipendente per permettere al datore di accedere alle informazioni necessarie per la gestione della propria attività, contemperando alla legittima aspettativa di riservatezza sulla corrispondenza da parte di dipendenti-collaboratori nonché dei terzi".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza