cerca CERCA
Lunedì 23 Maggio 2022
Aggiornato: 19:58
Temi caldi

Comunicato stampa

Diventare trader grazie al web: la finanza alla portata di tutti

31 maggio 2019 | 09.40
LETTURA: 4 minuti

alternate text

Milano, 31 maggio 2019 - L’avvento di Internet non è una prerogativa del XXI secolo: per quanto la crescita della progettazione dell’attuale sistema di connessioni noto come “Internet” sia iniziata negli anni ’60, solo con il nuovo millennio se ne è vista una diffusione capillare e un utilizzo massiccio da parte di privati, società e enti pubblici.
L’emergere di internet ha anche comportato profonde modifiche al mondo del lavoro: fondamentalmente una delle prime conseguenze è stata la sostituzione dei centri di collocamento, spesso lenti e inefficaci, con siti e comunità virtuali per le offerte e le richieste di impiego: il lavoro con internet è diventato più rapido e più facile. Allo stesso tempo sono anche emersi nuovi tipi di lavoro, ovvero impieghi che hanno completamente rivoluzionato l’accezione tradizionale di libero professionista.
Classicamente, infatti, libero professionista è colui che decide di aprire un’attività in proprio: un proprio studio, una palestra, in generale un’attività a scopo di lucro. Con l’avvento di Internet è, invece, comparsa la figura del trader online, ovvero colui che si dedica al trading online.
Si tratta di un’attività finanziaria prima accessibile solo a pochi, ovvero a chi disponeva di ingenti capitali (dell’ordine delle centinaia di migliaia di euro), e che permetteva di ricavare guadagni da investimenti speculativi su titoli azionari, materie prime e forex trading.
Con l’avvento di Internet sono proliferate le piattaforme di broker, ovvero intermediari finanziari che permettono a chiunque abbia la possibilità di connettersi al web e che dispongono di capitali anche minimi (poche centinaia di euro) di aprire una propria attività di investimenti finanziari capace di portare a profitti considerevoli.

Trader online: full-time o occupazione saltuaria?
La grande novità che Internet introduce nel mondo del lavoro è la completa autonomia del professionista, il quale non è vincolato a orari di lavoro particolari: i fusi orari fanno sì che chiunque possa investire in qualsiasi ora del giorno nelle diverse borse mondiali. L’orario di chiusura della Borsa di Milano prima vincolava l’attività degli investitori che, invece, oggi possono rivolgersi, per proseguire la propria attività, alla NYSE di New York o alla Borsa di Tokyo o altre.
Scegliere i propri tempi di lavoro concede un maggior controllo anche sui propri bisogni: in base alla necessità di denaro che ciascuno ha per vivere a pieno le proprie giornate e per sentirsi realizzato, si possono scegliere le ore di dedicare al trading online. Ognuno può decidere se farne un lavoro a tempo pieno, e conseguentemente dedicarsi esclusivamente ad esso, o renderlo un’occupazione saltuaria, per arrotondare stipendi che già riceve.
Per questo è indispensabile rifarsi a guide scritte da professionisti che vi mettano in guardia e vi preparino adeguatamente a fronteggiare tanto i vantaggi quanto i pericoli che si annidano sotto questa nuova e fantastica opportunità. In questo contesto si pone la sfida di DiventareTrader.com che offre, infatti, guide scritte da professionisti sia per chi è a digiuno dei fondamenti del trading online sia per chi, invece, ha già accumulato una certa esperienza sul campo.

Si tratta sempre e comunque di un lavoro
Il trading online, cosa da non scordare mai, è un vero e proprio lavoro, ovvero necessita di un’adeguata preparazione, sia tecnica che psicologica: proprio in quanto ci si sta immettendo in un mondo, quello della finanza, che, fondamentalmente, non riposa mai, è necessario essere pronti ad affrontarlo.
Prepararsi adeguatamente è indispensabile non solo a comprendere tutti i dati indispensabili ad un’attività di trading di successo, ma anche e soprattutto a non trasformare un’opportunità in un vincolo. L’unica cosa che il trading online, infatti, condivide con il gioco d’azzardo è la vorticosità dei flussi di denaro. Come in una partita di poker, i soldi che vanno e vengono in una sessione di trading online potrebbero condurre anche il più preparato tra i professionisti ad abdicare al buonsenso per l’euforia che un guadagno cospicuo può causare: in tal modo il più grande vantaggio del trading online, ovvero ottenere l’indipendenza economica senza sottostare a ritmi disumani di lavoro, viene meno.
Ricordate sempre: non vi è limite al miglioramento; proprio quando si è più sicuri di sé e ci si sente pienamente realizzati, infatti, si è più vulnerabili!

Per maggiori informazioni:
Sito web: https://www.diventaretrader.com/
Email: info@diventaretrader.com

Comunicato a cura di:
Img Solutions srl
PI: 14024091002
Roma
info@imgwebsolutions.it

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza