cerca CERCA
Venerdì 19 Agosto 2022
Aggiornato: 07:32
Temi caldi

Djokovic riammesso in Australia, il fratello: "Libero, si è allenato"

10 gennaio 2022 | 10.28
LETTURA: 1 minuti

"Novak è un uomo onesto ed eccezionale e sono molto felice che lo stato di giustizia esista"

alternate text
Fotogramma /Ipa

Novak Djokovic, dopo la riammissione in Australia, "è libero. Pochi istanti fa si è allenato, era su un campo da tennis. È venuto in Australia per giocare a tennis". Lo dice il fratello del campione serbo, Djordje, nel corso della conferenza stampa della famiglia del numero uno del mondo. "La nostra famiglia è molto contenta che la giustizia e la verità abbiano prevalso -aggiunge il fratello del venti volte vincitore Slam-. Novak è un uomo onesto ed eccezionale e sono molto felice che lo stato di giustizia esista e che possiamo ancora lottare per la verità e i diritti umani. Verità e giustizia sono emerse. Vogliamo ringraziare il sistema giudiziario australiano e il giudice Kelly. Lo ha fatto in modo molto neutrale, prestando attenzione ai dettagli. Ha esaminato ogni aspetto di questa storia, ogni fatto".

Leggi anche

In mattinata, lo stesso Djordje aveva lanciato l'allarme: "Le ultime informazioni - aveva spiegato - dicono che lo vogliono bloccare. Attualmente ci stiamo consultando con gli avvocati. Novak è con i suoi legali nella sede del tribunale e esamina tutte le opzioni. E' stata una grande sconfitta per le autorità australiane, e per questo accusano il colpo", aveva aggiunto Djordje Djokovic alla tv serba Prva. Poi la conferenza stampa.


Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza