cerca CERCA
Domenica 22 Maggio 2022
Aggiornato: 11:54
Temi caldi

Musica: domani Giovanni Baglioni al Salone Margherita

24 aprile 2015 | 10.16
LETTURA: 3 minuti

Il giovane artista è uno dei nomi più interessanti nel panorama della chitarra acustica solista contemporanea. Strumentista, fa proprio e padroneggia un vocabolario tecnico rielaborato nelle sue composizioni originali. Figlio del cantante Claudio Baglioni, è stato guest star di 'If', di Mario Biondi ed ha studiato con grandi nomi come Tommy Emmanuel.

alternate text
Giovanni Baglioni

Domani alle ore 21 si esibirà sul palco del Salone Margherita di Roma Giovanni Baglioni, uno dei nomi più interessanti nel panorama della chitarra acustica solista contemporanea. Strumentista, fa proprio e padroneggia un vocabolario tecnico rielaborato nelle sue composizioni originali, capaci di evocare immagini e di creare una suggestione narrativa corredata di una gestualità che rincorre e armonizza suoni e colori e alla quale ben si adatterebbe, così come lui stesso afferma, una appropriata "colonna visiva".

Virtuoso dello strumento, si approccia alla chitarra in maniera assai spettacolare da vedere e da ascoltare, spaziando dal sapiente utilizzo del tapping all'impiego di accordature alternative, agli armonici artificiali, all'utilizzo percussivo dello strumento, e ad una minuziosa ricerca polifonica e timbrica. A partire dal 2006 ha iniziato ad esibirsi dal vivo attingendo al repertorio di importanti esponenti della chitarra acustica solista, quali Tommy Emmanuel, Michael Hedges, Erik Mongrain, Andy Mckee, Justin King, Preston Reed.

Nel 2009 è stato pubblicato il suo primo disco dal titolo 'Anima Meccanica', cui hanno fatto seguito due tour in Italia. È stato guest star di Mario Biondi nel disco 'If', e nel seguente Spazio Tempo Tour. Ha collaborato con l'esecuzione di un proprio brano congiuntamente con il chitarrista classico Flavio Sala nel suo disco De la Buena Onda, ed ha ideato e realizzato lo spettacolo-concerto 'D'istanti non distanti' con la band Vick Frida, per i quali ha prestato una collaborazione nel disco Thisastro.

Ha partecipato come guest star solista e arrangiatore nei concerti di Claudio Baglioni, ed ha suonato nel suo disco QPGA. La scelta di avere in scena Giovanni Baglioni da parte del team di Nevio Schiavone, nuovo Patron del Salone Margherita e del suo team composto dal direttore artistico Enzo Iacchetti e dal collaboratore artistico Demo Mura, risponde al progetto di rilancio di uno dei più antichi e importanti teatri del varietà italiano.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza