cerca CERCA
Martedì 03 Agosto 2021
Aggiornato: 21:14
Temi caldi

Oggi si sceglie la più bella d'Italia, le 24 finaliste: "Siamo pronte, ma che paura il televoto"

13 settembre 2014 | 16.59
LETTURA: 4 minuti

Molte novità e tanta musica per lo show condotto da Simona Ventura, in onda su La7 e La7d alle 21:10. Le 24 ragazze tra speranza e preoccupazione: "Il pubblico da casa sarà determinante". A valutarle una giuria presieduta da Alena Seredova con Marco Belinelli, Emis Killa, Sandro Mayer e Alessandro Preziosi

alternate text

Ventiquattro ragazze a caccia della corona della più bella. Tutto pronto per la sfida che domenica sera, al Pala Arrex di Jesolo, assegnerà il titolo di Miss Italia 2014. Questa edizione del concorso, trasmesso alle 21:10 su La7 e in contemporanea su La7d, è completamente rinnovata, a partire dalla conduzione, per la prima volta affidata a Simona Ventura.

Durante la serata le top 24 dovranno affrontare diverse prove che prima faranno diventare 16 le ragazze in gara, poi 12, poi da 12 passeranno a 8, fino ad arrivare alle cinque candidate al titolo. Solo al termine dell’ultima prova sarà proclamata la nuova Miss, erede di Giulia Arena.

Una sfida che le finaliste aspettano tra stanchezza, speranza, paura del televoto e uno slogan ricorrente: "Non sono sicura di vincere, ma voglio vincere". E’ quello che si sente ripetere tra le top 24 in gara, che hanno incontrato la stampa a Jesolo. "Non ho un piano B, ma su Miss Italia mi gioco tutto" dice piena di speranza Giulia Salemi. "La mia strada è questa, quello dello spettacolo: per seguirla ho lasciato anche l’università".

Elisa Piazza Spessa non pensava che fosse "così dura: sono sincera, ma siamo agli sgoccioli e stringo i denti. Sto vivendo il Concorso con grande serenità perché, a differenza di tante ragazze che sono qui, il mio sogno non è quello di entrare nel mondo dello spettacolo, ma di fare il magistrato: dopo il Concorso inizierò l’Università a Milano. Certo che se dovessi vincere Miss Italia - ammette - tutto cambierebbe". Ma, aggiunge, "quest’anno il televoto sarà determinante e questo mi spaventa molto".

Un'altra miss, Sara Pagliaroli, racconta che "i ritmi sono davvero sostenuti ma l’esperienza che stiamo vivendo è impagabile". E, dice, "se penso che domenica sera sarà pieno di persone che mi guarderanno vado in ansia. E poi c’è il televoto, che mai come questa volta avrà un peso nel decretare la vincitrice".

Patrizia Mirigliani e Simona Ventura hanno descritto l’identikit della nuova Miss Italia, che sarà "smart, sveglia, grintosa e 2.0". Definizione nella quale le ragazze sembrano ritrovarsi a pieno. "Va bene la ragazza sveglia e grintosa, ma che non sia arrogante e non se la tiri – precisa Giorgia Orlandi - tutte le ragazze devono rispecchiarsi in Miss Italia, per cui deve comunque essere una ragazza che non si metta su un piedistallo. La tensione inizia a sentirsi - aggiunge - la grande paura è quella del televoto: il pubblico è sempre imprevedibile, per cui sarà una sfida dura fino alla fine”

A valutare le 24 ragazze sarà una giuria presieduta da Alena Seredova e composta da Marco Belinelli, Emis Killa, Sandro Mayer e Alessandro Preziosi. Le loro votazioni, assieme a quella del pubblico da casa, che potrà utilizzare il televoto (894.000 da numero fisso e 477.04.71 da mobile), decreteranno chi sarà Miss Italia 2014 in una serata arricchita dalla musica, vero e proprio 'pilastro' di quest’edizione.

Le ragazze prenderanno infatti parte alle performance di Chiara Galiazzo e Francesco Sarcina e si sfideranno in un agguerrito dj set 'man vs. woman' che metterà contro i beat di 'Pink Is Punk' e 'Frency King' con DJ Brina. Caratterizzato dalla musica anche il momento della premiazione finale: Emis Killa consegnerà l'ambita corona alla vincitrice di quest’edizione insieme a Patrizia Mirigliani, che ha affidato a Magnolia la produzione esecutiva dello show. Per commentare in diretta ogni momento della finale sarà possibile utilizzare l’hashtag #missitalia sui profili ufficiali deu social network del concorso.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza