cerca CERCA
Mercoledì 10 Agosto 2022
Aggiornato: 16:34
Temi caldi

Don Matteo ha una moglie e due figli... nella versione russa della popolare serie tv

10 giugno 2014 | 18.07
LETTURA: 3 minuti

Attesa come una della principali novità della prossima stagione televisiva russa, andrà in onda in autunno su Ort1. Il protagonista ha una famiglia come è lecito per ogni pope appartenente alla Chiesa ortodossa. Privilegiati detection e melò rispetto alle parti di commedia

alternate text

Sono terminate da poco le riprese di ‘Padre Mateusz’, versione russa della popolare serie tv Don Matteo, che è attesa come una della principali novità della prossima stagione televisiva russa. La maggiore curiosità riguarda il protagonista (interpretato da Vladimir Kolganov) che è sposato e ha due figli, come è lecito per ogni pope appartenente alla Chiesa ortodossa.

La moglie in questione è Madre Valentina (Victoria Adelfina) e sostituisce il personaggio della perpetua Natalina. Con l’originale LuxVide c’è qualche differenza anche nella struttura narrativa. I russi privilegiano la detection e il melò rispetto alle parti di commedia. Queste modifiche sono consuetudine ogni volta che un format di serie venga acquistato all’estero in modo da adattare le sceneggiature alla cultura e alle tradizioni di un paese. Il set è nella città di Suzdal, che con i suoi cinque monasteri diventati patrimonio dell’Unesco conserva tutta la magia della vecchia Russia. La città è infatti una delle principali mète del turismo religioso del paese.

Secondo i produttori russi, nella televisione del loro paese in passato sarebbe stato impensabile un religioso come protagonista. Questa è la conferma di una diffusa ricerca di spiritualità fra le nuove generazioni dopo il crollo del comunismo. A tal proposito i produttori LuxVide Matilde e Luca Bernabei commentano: “Il Papa nel suo recente viaggio a Gerusalemme ha aperto al dialogo fra cattolici e ortodossi e don Matteo prosegue sul cammino tracciato da Papa Francesco”. I fratelli Bernabei aggiungono con orgoglio: “Il successo internazionale di ’Don Matteo’ dimostra, inoltre, che i buoni prodotti italiani possono girare il mondo e ora anche in Russia arriverà il messaggio positivo del parroco interpretato da Terence Hill”.

La LuxVide ha una lunga storia di rapporto con la Russia, iniziata con la coproduzione insieme a Canal Rossia di ‘Guerra e Pace’ fino al recente successo.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza