cerca CERCA
Giovedì 30 Giugno 2022
Aggiornato: 19:18
Temi caldi

Violenza su donne: Sangiorgi cambia frase in 'Attenta', da 'Ti uccido' a 'Mi uccidi'

09 aprile 2016 | 17.01
LETTURA: 2 minuti

alternate text
Giuliano Sangiorgi (Fotogramma)

Ieri, durante lo show televisivo 'Laura&Paola', il frontman dei Negramaro ha accompagnato con la sua musica il monologo di Paola Cortellesi e Claudio Santamaria. Un monologo di denuncia contro la violenza sulle donne culminato nel duetto di Sangiorgi e Laura Pausini in 'Sono solo nuvole'. I Negramaro sono poi tornati sul palco con 'Attenta'. Un brano del quale, però, hanno scelto di modificare una frase, dopo aver letto l'ennesimo caso di femminicidio: al posto del verso 'Ti uccido' Giuliano Sangiorgi ha cantato 'Mi uccidi'.

"Mi sono chiesto se fosse stato giusto continuare a tenere una frase simile oggi che questa scena è diventata più reale che mai e per nulla metaforica - spiega il cantante - Mi sono interrogato su come sarebbe stata recepita in una canzone su quanto sarebbe stato più importante e prioritario il rispetto per le donne. Più importante dello stesso istinto artistico. Alla donna che tanto ho amato in questa come in tutte le canzoni che ho cantato e scritto dovevo rispetto. Ho avuto il dubbio e intanto alla tv: 'Un’altra donna uccisa a coltellate!'. E ho cambiato e ho cantato: 'Mi uccidi'. Non me la sono proprio sentita di ucciderla neanche di baci. Affinché l’uomo di questo tempo non uccida mai più la donna e la poesia che è sempre donna… pure quella!".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza