cerca CERCA
Lunedì 03 Ottobre 2022
Aggiornato: 00:12
Temi caldi

Comunicato stampa

Dott. Ivan Arruda: “Lifting viso, risultati più naturali grazie alle nuove tecniche: aumentano le richieste”

18 luglio 2022 | 15.21
LETTURA: 2 minuti

alternate text
Dott. Ivan Arruda

Il chirurgo plastico vede diminuire l’età dei pazienti e consiglia di eseguire tutti i trattamenti necessari in una sola giornata

Milano, 18/07/2022 - L’interesse degli italiani per la chirurgia estetica è in continua crescita: nel passaggio dal 2020 al 2021, secondo il Codacons, gli interventi eseguiti sono aumentati del 30%. E i trattamenti più richiesti, come rileva l’Associazione italiana di chirurgia plastica estetica, sono quelli che riguardano il viso, quelli cioè che più di altri puntano a ridurre i segni del passare del tempo. “La bellezza e la gioventù oggi sono simbolo di un potere e di uno status, che nessuno vuole perdere con l’avanzare dell’età. Per questo sempre più persone ricorrono alla chirurgia estetica” spiega Ivan Arruda, chirurgo plastico che da quasi 20 anni lavora nel proprio studio milanese. E la possibilità di ottenere risultati sempre più naturali spinge le persone ad anticipare il ricorso a questo tipo di trattamenti: “Negli anni ‘80 e ‘90 si interveniva con il tiraggio della pelle del viso, così inevitabilmente l’effetto era di avere volti piuttosto innaturali e diversi rispetto a prima. Per questo le persone aspettavano almeno i 50 o 60 anni prima di sottoporsi a un intervento” aggiunge il medico, che evidenzia invece tutti i benefici delle nuove tecniche utilizzate: “Oggi si interviene per ricollocare i muscoli, che con il tempo tendono a scendere, nella loro posizione originaria e si elimina solo la pelle in eccesso. In questo modo è possibile ‘togliere’ almeno 10 anni d’età senza alterare i lineamenti del viso”. E senza provocare un effetto caricaturale.

L’invecchiamento, chiaramente, prosegue ma si riparte con un ‘vantaggio’ accumulato. Da qui la tendenza ad anticipare i trattamenti. “Credo che non esita l’età giusta per fare un lifting del viso. Quando allo specchio vedi un’immagine che non ti rappresenta, allora è arrivato il momento di intervenire” spiega il dottor Arruda, sottolineando poi “l’importanza di eseguire nella stessa giornata non solo il lifting, ma tutti gli interventi relativi al viso, che serviranno per avere un aspetto equilibrato. Con il lifting, per esempio, di solito si esegue anche la blefaroplastica per intervenire dell’area attorno agli occhi, e spesso si utilizzano trattamenti di medicina estetica, come iniezioni di acido ialuronico l’area delle labbra”. Il beneficio è evidente: al termine di un solo post operatorio è possibile vedere il lavoro finito.

Il passaggio fondamentale, ovviamente, è scegliere il professionista giusto a cui rivolgersi. “Il modo migliore per decidere è guardare i lavori che ha già eseguito. Per questo consiglio di diffidare da chi modifica l’immagine del paziente al computer per far vedere come sarà il risultato, perché ciò che mostra non è reale - spiega il medico -. Si può dare un’idea dell’esito dell’operazione manipolando il viso del paziente allo specchio, ma il modo migliore per scegliere è sicuramente farsi mostrare diversi esempi di pazienti già trattati con le immagini di prima e dopo l’intervento”. Proprio per capire se il modo di lavorare del professionista e la sua concezione di equilibrio complessivo del viso e del corpo coincidono con il risultato che si vorrebbe ottenere attraverso l’intervento.

Contatti: http://www.ivanarruda.com/

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza