cerca CERCA
Domenica 26 Settembre 2021
Aggiornato: 12:11
Temi caldi

Draghi: "Serve una governance Ue per le riforme strutturali"

09 luglio 2014 | 20.59
LETTURA: 2 minuti

Per il presidente della Banca centrale europea, i singoli membri dell'area Euro "non hanno abbastanza potere" e per ottenere i loro obiettivi "devono imparare a governare insieme". Obiettivo: rispondere alle esigenze dei cittadini, che "oggi sono la crescita e la creazione di lavoro"

alternate text

Serve una governance Ue per le riforme strutturali. Lo sostiene il presidente della Bce Mario Draghi, intervenendo a Londra ad una memorial lecture in onore di Tommaso Padoa-Schioppa. "C'è una forte necessità di applicare alla governance delle riforme strutturali gli stessi principi che si applicano per la governance di bilancio. La coesione dell'Unione dipende da questo" evidenzia il numero uno dell'Eurotower.

Convergenza dell'area Euro - Draghi guarda a "un nuovo processo di convergenza nell'area Euro" che possa "assicurare a tutti i Paesi di beneficiare" della loro posizioni di membri della Ue e "non di causare danni" a un altro membro.

Governare insieme - Da soli i singoli membri dell'area Euro "non hanno abbastanza potere". Per ottenere i loro obiettivi "devono imparare a governare insieme; devono imparare a condividere sovranità per rispondere alle esigenze dei cittadini". Esigenze che "oggi sono la crescita e la creazione di lavoro".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza