cerca CERCA
Lunedì 24 Gennaio 2022
Aggiornato: 09:24
Temi caldi

Mali: ostaggio francese e olandese in video al-Qaeda nel Maghreb islamico

18 novembre 2014 | 11.00
LETTURA: 3 minuti

nel video, di cui l'Eliseo ha confermato l'autenticità, Lazarevic chiede al presidente Francois Hollande di lavorare per il suo rilascio.

alternate text
Serge Lazarevic e Sjaak Rijke - Foto da sito Intelligence Site

Al-Qaeda nel Maghreb islamico (Aqmi) ha diffuso un video nel quale vengono mostrati un ostaggio francese, Serge Lazarevic, e uno olandese, che dice di chiamarsi Sjaak Rijke, tenuti sotto sequestro dal novembre del 2011 nel deserto del Sahara. Nel video, individuato su Internet dal sito di intelligence Site, i due ostaggi occidentali fanno appello ai rispettivi governi affinché negozino un loro rilascio.

Analizzando il filmato, in quello che riguarda Lazarevic non ci sono indicazioni su quando il video sia stato girato, mentre nella 'sua' registrazione Rijke dice di stare parlando il 26 settembre di quest'anno e fa riferimento a uno scambio di prigionieri tra Usa e Talebani a maggio. L'Eliseo ha confermato l'autenticità del video, la sua datazione recente e parlato di una ''prova'' che l'ostaggio francese è ancora in vita. L'uomo che era stato rapito insieme a Lazarevic, Philippe Verdon, è stato invece ucciso lo scorso anno dai suoi rapitori.

Lazarevic, 50 anni, venne rapito nella cittadina di Hombori, in Mali, nel novembre del 2011 mentre era in viaggio d'affari. Nel video appare vestito di nero, con un copricapo scuro e una barba lunga dentro a un pick-up che porta una bandiera jihadista. Parlando in francese, l'uomo lamenta di essere gravemente malato e chiede al presidente Francois Hollande di lavorare per il suo rilascio. A giugno Lazarevic, che ha doppia cittadinanza francese e serba, era già apparso in un video di propaganda di al-Qaeda nel Maghreb islamico.

L'ostaggio che si identifica come Rijke appare invece con un semplice lenzuolo bianco sullo sfondo e parlando inglese con accento olandese chiede al suo governo di contribuire alla sua liberazione. Rijke, 54 anni, è stato rapito nel novembre 2011 durante un viaggio turistico nella città maliana di Timbuktu. Anche lui è apparso in una serie di video di al-Qaeda nel Maghreb islamico, molti dei quali nel settembre 2013.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza