cerca CERCA
Giovedì 24 Giugno 2021
Aggiornato: 01:01
Temi caldi

Duterte insulta Obama, cancellato il bilaterale in Laos

06 settembre 2016 | 07.46
LETTURA: 2 minuti

alternate text
(Afp) - AFP

Il presidente filippino fa ammenda e "si rammarica" per le parole forti contro Barack Obama, che hanno portato alla cancellazione del bilaterale con il presidente degli Stati Uniti durante una visita in Laos. "Dal momento che la causa immediata" dell'annullamento dell'incontro "sono stati i miei commenti forti in risposta alle domande di certa stampa per suscitare preoccupazioni e allarme - ha detto Rodrigo Duterte in una nota diffusa mentre si trova a Vientiane - ci rammarichiamo che siano state interpretate come un attacco personale al presidente americano".

Rispondendo a una domanda su come avrebbe spiegato a Obama l'alto numero di omicidi extragiudiziali avvenuti nel Paese dopo la sua elezione, Duterte aveva avvertito il presidente americano e gli altri leader stranieri di non mettere in discussione la sua campagna antidroga. E lo aveva fatto con parole molto forti. "Tu - aveva detto Duterte rivolto a Obama - devi essere rispettoso. Non solo lanciare domande e dichiarazioni. Figlio di p...., io ti insulterò in quella riunione".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza