cerca CERCA
Domenica 11 Aprile 2021
Aggiornato: 21:27
Temi caldi

E-commerce fashion, l’infografica dei 20 più visitati

02 settembre 2020 | 11.34
LETTURA: 2 minuti

alternate text

Quali sono gli e-commerce fashion che registrano più visite e quali invece gli errori SEO commessi più spesso in questo settore? L’analisi condotta dalla Fattoretto Agency in collaborazione con SEMrush, tra le più note piattaforme per la gestione della visibilità online, fornisce tutte le risposte in due nuove infografiche.

E-commerce 2020: crescita prevista del 26%

Il mondo dello shopping digitale è protagonista di una forte ascesa, e per effetto dell’emergenza sanitaria registra tassi di crescita persino più marcati. In base a una recente indagine dell’Osservatorio B2c del Politecnico di Milano, nel 2020 l’e-commerce sarà segnato da uno sviluppo del 26%.

Gli acquisti sul web aumentano e il giro d’affari del commercio elettronico toccherà, quest’anno, i 22,7 miliardi di euro. Sono 4,7 in più nel confronto con il 2019. In questo scenario è sempre più influente la modalità mobile.

Dagli schermi degli smartphone nel 2020 si realizzeranno acquisti per 12,8 miliardi di euro, corrispondenti a un +42% su base annua. Il fenomeno ha forti ricadute anche in ambito SEO. Google ha infatti comunicato che da marzo 2021 la versione mobile del sito rappresenterà uno degli elementi più rilevanti nel ranking.

Le infografiche della Fattoretto Agency, in collaborazione con SEMrush

Il settore fashion e-commerce è al centro dalla ricerca della Fattoretto Agency, condotta con il supporto di SEMrush e sintetizzata in due infografiche. Da una parte, infatti, è stilata la top 20 delle piattaforme fashion più visitate nel nostro Paese. Dall’altra vengono presentati i 20 errori SEO più comuni del settore.

Il sito più visitato è zalando.it, che stacca la concorrenza di un ampio margine con 28,81M di visite. Zara.com, in seconda posizione, si ferma a quota 6,19M, precedendo nike.com (5,91M), bonprix.it (5,48M) e stileo.it (5,38M).

Tra gli errori più diffusi, invece, troviamo URL con reindirizzamento permanente, link interni che contengono un attributo nofollow, link senza anchor text, attributi alt delle immagini mancanti e attributi nofollow nei link esterni.

Vuoi conoscere tutti i particolari? Scopri le infografiche, leggi l’articolo completo firmato Fattoretto Agency.

Ufficio stampa Fattoretto Agency

Agenzia SEO&Digital PR

https://fattoretto.agency

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza