cerca CERCA
Martedì 21 Settembre 2021
Aggiornato: 19:21
Temi caldi

Ebola: caso sospetto in Arabia Saudita, nuova emergenza sanitaria dopo Sars

05 agosto 2014 | 14.11
LETTURA: 2 minuti

Riad, 5 ago. (Adnkronos/Aki) - Dopo il virus della Sars è ora quello dell'Ebola a far tremare l'Arabia Saudita. Il ministero della sanità di Riad ha infatti riferito che nell'ospedale di Gedda sono in corso test su un uomo rientrato di recente dalla Sierra Leone e che presenta ''sintomi della febbre virale emorragica'' riconducibili a quelli dell'Ebola. Si tratta di misure precauzionali, fa sapere il ministero citato da al-Arabiya, mentre ieri aveva annunciato che non saranno emessi visti per l'umrah e l'hajj per i pellegrini provenienti dalla Sierra Leone, dalla Guinea e dalla Liberia, i Paesi più colpiti dall'epidemia.

''Abbiamo dato istruzioni ai funzionari a tutti i posti di ingresso'' nel Paese, ha detto il portavoce del ministero della Sanità Khalid Marghalani citato dal quotidiano Saudi Gazette. ''Abbiamo addestrato il nostro personale all'identificazione e al trattamento dei casi di Ebola e al controllo dell'infezione se dovesse verificarsi'', ha aggiunto. Al momento non esiste un vaccino o un trattamento specifico per l'Ebola, che ha finora ucciso almeno 887 persone nell'Africa occidentale e che risulta mortale nel 90 per cento dei casi di infezione. Secondo l'Organizzazione mondiale della Sanità, sono 358 le morti accertati in Guinesa, 255 in Liberia, 273 in Sierra Leone e una in Nigeria.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza