cerca CERCA
Sabato 25 Settembre 2021
Aggiornato: 09:36
Temi caldi

Ebola: gli amici dell'italiana ricoverata a Istanbul, ha la malaria

25 agosto 2014 | 10.52
LETTURA: 2 minuti

Milano, 25 ago. - (AdnKronos Salute) - "Si sente meglio e tra pochi giorni torna a casa. Noi la aspettiamo". "Inizialmente si è spaventata, tutta Italia si è messa a parlare di Ebola. Poi ha spiegato che, in ospedale, le hanno confermato la malaria". A parlare sono gli amici di E.S., la 23enne italiana bloccata a Istanbul per sospetto virus Ebola, mentre stava tornando in patria dal Ciad facendo scalo prima in Nigeria e poi nella capitale turca dove è stata ricoverata per accertamenti.

E.S. è di Modena e per i suoi compagni, tre ragazzi della parrocchia Santa Rita citati sul 'Resto del Carlino', avrebbe la malaria e "non è stata l'unica ad ammalarsi. Tutti, soprattutto nei primi giorni di missione" ad Abéché in Ciad, "hanno avuto la febbre altissima e il vomito. Si sono sentiti male uno dopo l'altro e sono sempre stati in contatto con noi. Ora stanno bene, mentre lei è stata sfortunata perché i sintomi si sono presentati poco prima della partenza. I suoi genitori ci hanno assicurato che, nonostante resti ricoverata, le sue condizioni stanno migliorando". Secondo quando riferito dai ragazzi, nessuno del gruppo partito per il Ciad aveva effettuato la profilassi antimalarica.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza