cerca CERCA
Sabato 22 Gennaio 2022
Aggiornato: 19:49
Temi caldi

Egitto: Al-Sissi, attacco a militari non restera' impunito

20 luglio 2014 | 10.52
LETTURA: 2 minuti

Il Cairo, 20 lug. (Adnkronos/Dpa) - Non restera' impunito l'attacco sferrato ieri contro una postazione militare nell'Egitto sudoccidentale costato la vita a 21 militari. Ad assicurarlo e' stato oggi il presidente egiziano, Abdel Fattah al-Sissi, che ha proclamato tre giorni di lutto nel paese: "Il terrorismo verra' sradicato in ogni parte dell'Egitto", ha affermato il capo dello stato sottolineando che l'attacco "non restera' senza risposta". Ieri 21 soldati erano rimasti uccisi e 4 feriti vicino alla citta' di Farafra nell'esplosione di granate lanciate da un gruppo di militanti contro un deposito munizioni nei pressi di una postazione dell'esercito. I militari hanno attribuito la responsabilita' del gesto ai gruppi terroristici, mentre secondo alcuni media, nella zona - vicina al confine con la Libia - stavano bande di contrabbandieri.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza