cerca CERCA
Sabato 25 Giugno 2022
Aggiornato: 16:25
Temi caldi

Egitto: estremista di Ansar Bayt al-Maqdis ucciso da esercito nel Sinai

11 aprile 2014 | 14.19
LETTURA: 2 minuti

(Aki) - L'esercito egiziano ha ucciso una figura di spicco del gruppo jihadista Ansar Bayt al-Maqdis, legato ideologicamente ad al-Qaeda, Nour al-Hamadeen, nel nord della Penisola del Sinai. Lo ha reso noto una fonte della sicurezza locale all'agenzia di stampa Xinhua. "Le forze dell'esercito hanno teso un'imboscata a Nour al-Hamadeen, un estremista coinvolto negli attentati terroristici a Rafah, dando il via a scontri che hanno portato alla sua morte'', ha detto la fonte.

Ansar Bayt al-Maqdis ha rivendicato una serie di attentati terroristici in Egitto dopo la deposizione di Mohammed Morsi il 3 luglio, tra cui l'attacco a un bus di turisti sudcoreani a Taba, nel Sinai, il 18 febbraio. Il movimento estremista attivo nel Sinai ha anche rivendicato cui il tentato omicidio del ministro degli Interni Mohamed Ibrahim e l'uccisione del capo dell'ufficio tecnico del ministero degli Interni egiziano Mohamed Saeed. Il gruppo è stato inserito dagli Stati Uniti nella lista delle ''organizzazioni terroristiche''.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza