cerca CERCA
Martedì 31 Gennaio 2023
Aggiornato: 00:05
Temi caldi

Egitto: Mansour, impegnati in guerra a terrorismo per bene della regione

21 marzo 2014 | 16.33
LETTURA: 2 minuti

(Aki) - ''L'Egitto e' impegnato in una guerra al terrorismo per conto dell'intera regione''. Lo ha affermato il presidente egiziano ad interim Adly Mansour in dichiarazioni al quotidiano del Kuwait al-Rai in cui ha sottolineato come il Paese andra' avanti nonostante gli ''attacchi terroristici''. L'intervista e' stata pubblicata in vista del summit della Lega Araba di martedi' in Kuwait.

Dallo scorso luglio, quando e' stato destituito il presidente Mohamed Morsi, le forze di sicurezza egiziane sono spesso finite nel mirino di attacchi che hanno fatto decine di morti. A dicembre le autorita' del Cairo hanno dichiarato i Fratelli Musulmani ''organizzazione terroristica''.

Nell'intervista al giornale del Kuwait Mansour ha anche criticato gli ''errori'' del movimento islamico palestinese Hamas e il ''sostegno a un gruppo politico considerato organizzazione terroristica dal popolo egiziano'', con un chiaro riferimento ai Fratelli Musulmani. Il presidente ha chiesto la ''fine delle interferenze'' del movimento palestinese nelle questioni interne dell'Egitto. A inizio mese la giustizia egiziana ha messo al bando Hamas, vietando tutte le sue attivita' in Egitto, congelandone i beni e sequestrando le sue sedi, compresa quella principale al Cairo.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza