cerca CERCA
Sabato 10 Dicembre 2022
Aggiornato: 09:51
Temi caldi

Egitto: nuova condanna a morte per guida Fratelli Musulmani

19 giugno 2014 | 18.25
LETTURA: 2 minuti

alternate text

(Aki) - Un tribunale di Giza, alle porte del Cairo, ha condannato a morte la guida suprema dei Fratelli Musulmani, Mohammad Badie, e altri 13 militanti del gruppo, giudicati responsabili delle violenze che sfociarono nella morte di 10 persone nell'estate del 2013, dopo la destituzione del presidente islamico Mohamed Morsi. Per Badie si tratta della seconda condanna a morte, dopo quella del marzo scorso emessa da un tribunale di Minya. In entrambi i casi si tratta di condanne non definitive, che sono state inviate al Gran Mufti d'Egitto per un parere non vincolante, in vista della sentenza definitiva.

Da quando e' stato destituito Morsi, lo scorso luglio, e i Fratelli Musulmani sono stati dichiarati fuorilegge, sono state emesse centinaia di condanne a morte a carico di loro militanti.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza