cerca CERCA
Martedì 22 Giugno 2021
Aggiornato: 12:11
Temi caldi

Visa

Emissioni net-zero: il programma di Visa per la neutralità entro il 2040

23 aprile 2021 | 15.14
LETTURA: 2 minuti

alternate text

Una delle parole più gettonate, strattonate, consumate e proposte in questo ultimo periodo in tema di comunicazione aziendale e di programmi per il futuro è senz'altro sostenibilità. Soprattutto in questi giorni che seguono la 51esima edizione della Giornata per la Terra, andata in scena ieri in tutto il mondo. In questa occasione, Visa ha annunciato un nuovo impegno globale per raggiungere le emissioni net-zero entro il 2040, dieci anni prima rispetto all'obiettivo dell'accordo di Parigi sul clima. 

La società ha annunciato, inoltre, di avere raggiunto la carbon neutrality in tutte le sue operazioni già nel 2020. Per raggiungere le emissioni net-zero Visa ha annunciato di essere tra i 100 firmatari di The Climate Pledge, un'iniziativa co-fondata da Amazon e Global Optimism proprio per assumersi l'impegno di raggiungere gli obiettivi dell’accordo di Parigi con 10 anni di anticipo. Oltre che di essere diventata un nuovo membro del Climate Business Network, un Iniziativa del World Wildlife Fund (WWF) per accelerare l'azione verso un futuro net-zero. Ha spiegato il presidente e amministratore delegato di Visa Al Kelly: “Ci impegniamo a creare un futuro più sostenibile. Il nostro nuovo programma Zero-netto e gli impegni a sostegno di iniziative sostenibili sono azioni concrete attraverso le quali raggiungeremo i nostri obiettivi per contribuire a costruire un futuro migliore per il nostro pianeta”.

L'impegno di Visa include la piena transizione al 100% di utilizzo di elettricità rinnovabile, compiuta nel 2020 e l'espansione di tutti i suoi prodotti e servizi per supportare il commercio sostenibile e la transizione verso un'economia a basse emissioni di carbonio. Visa ha annunciato anche la sua collaborazione con il Cambridge Institute for Sustainability Leadership (CISL) per lavorare insieme con l'obiettivo di identificare nuove opportunità per applicare le possibilità offerte dai pagamenti elettronici nella realizzazione di un futuro sostenibile. Questa collaborazione intende combinare e promuovere l'utilizzo delle piattaforme del marchio per ispirare una vita sostenibile tra milioni di consumatori e sostenere il commercio sostenibile, per questa ragione l'azienda è inclusa nel Dow Jones Sustainability North American Index e nell'elenco America’s Most Responsible Companies.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza