cerca CERCA
Lunedì 06 Dicembre 2021
Aggiornato: 04:15
Temi caldi

Moda

Emmanuel Gintzburger nominato ceo di Alexander McQueen

04 maggio 2016 | 11.30
LETTURA: 2 minuti

alternate text
La passerella di Alexander McQueen per la fall winter 2016/17 (Afp) - AFP

Emmanuel Gintzburger è stato nominato ceo di Alexander McQueen, ruolo che ricoprirà a partire dal 9 maggio prossimo. Ad annunciarlo è Kering, gruppo cui fa capo la griffe disegnata da Sarah Burton. Di nazionalità francese, 42 anni, Gintzburger riporterà a Grita Loebsack, Kering's Chief Executive Officer of Luxury - Couture & Leather Goods Emerging Brands.

Precedentemente Worldwide Retail e Wholesale Director per Yves Saint Laurent e grazie alla sua esperienza in diverse posizioni strategiche all'interno del settore lusso e della cosmetica per oltre 17 anni, Gintzburger apporterà un grande contributo al marchio sia in ambito di business development in aeree geografiche chiave, sia in ambito di retail e marketing. In qualità di ceo di Alexander McQueen, la sua missione sarà quella di favorire l'espansione del marchio a livello globale e accelerarne la crescita organica.

Gintzburger sostituisce Jonathan Akeroyd, che lascia il marchio per perseguire altri interessi al di fuori del gruppo. Nella nota diramata da Kering, il gruppo ha ringraziato Akeroyd per il suo contributo in qualità di ceo di Alexander McQueen per 12 anni. "In stretta collaborazione con i team di leadership e dei creativi - si legge nella nota - Jonathan ha gestito con successo la crescita e l'espansione a livello internazionale del marchio, rendendolo uno dei più prestigiosi marchi di lusso British nel mondo".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza