cerca CERCA
Venerdì 02 Dicembre 2022
Aggiornato: 07:07
Temi caldi

Energia, Meloni: "Modificare Pnrr per far fronte a problema, serve tetto prezzo gas"

17 settembre 2022 | 12.59
LETTURA: 2 minuti

La leader di Fratelli d'Italia intervistata dal direttore di Adnkronos, Gianmarco Chiocci, alla festa Aepi: "Potremmo diventare hub per il gas in Europa"

alternate text
Afp

''Mi pare che diverse nazioni in Europa stiano prendendo in considerazione questa ipotesi di modifiche i piani del Pnrr che sono stati scritti dai governi sulla base di condizioni diverse, siamo in uno scenario nuovo. Ovviamente non riguarda i progetti che sono già partiti, le cose che si stanno già facendo, ma tra le risorse che noi dobbiamo ancora cominciare a spendere, capire se il tema dell'approvvigionamento energetico che è una grande problema oggi ma anche una grande occasione, verificare se qualche risorsa può servire ad incrementare quell'obiettivo. Non mi sembra di dire nulla di strano, concordandolo con la Commissione Europea''. Lo sottolinea la leader di Fratelli d'Italia, Giorgia Meloni, intervistata dal direttore di Adnkronos, Gianmarco Chiocci, alla festa Aepi.

''Il Pnrr è una grande occasione ma che va sfruttata appieno. Ma i soldi sono i nostri, in gran parte a debito. L'Europa - sottolinea quindi Meloni - non ci regala soldi. Ben 122 miliardi li prendiamo a debito e non è nemmeno chiarissimo il tasso di interesse che pagheremo. Non sono soldi regalati''.

''Il prezzo del gas che sale non è dovuto alla Russia che ha aumentato il prezzo. Cero la Russia ci 'gioca' aprendo e chiudendo i rubinetti. La ragione per cui il prezzo del gas sale è che ci sono grandi player nella Borsa di Amsterdam Ttf, che in base ad una valutazione soggettiva decidono di far salire il prezzo del gas. Se non riusciamo a mettere un tetto al prezzo del gas non ne usciamo'', ha poi continuato, aggiungendo: ''Non possiamo continuare a trovare risorse per far fronte all'aumento delle bollette, perché qualcuno sta facendo soldi a palate, senza una ragione. Quindi bisogna lavorare al tetto al prezzo del gas''.

Per Meloni "ci dobbiamo rendere più indipendenti dal punto di vista energetico, puntando sulla diversificazione, sia delle fonti di energetiche sia dell'approvvigionamento di energia. Noi potremmo diventare un hub per il gas in Europa''.

''Il ministero del Made in Italy, ovvero della centralità del marchio nella strategia industriale ed economica italiana, è fondamentale. Non si è fatta una strategia industriale seria negli ultimi decenni. Non si è capito quali fossero le questioni sulle quali concentrare nei settori che sono l'eccelenza del marchio Made in Italy'', ha poi sottolineato, aggiungendo: ''Abbiamo un nuovo progetto per il nostro Made in Italy a cui teniamo molto. Lo Stato italiano dovrà gestire una piattaforma di e-commerce, ovvero un portale del Made in Italy, dove far confluire le nostre aziende che vendono in tutto il mondo. Abbiamo tante eccellenze da promuovere per Pmi e aziende''.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza