cerca CERCA
Martedì 26 Ottobre 2021
Aggiornato: 10:44
Temi caldi

Entro 5 anni in arrivo la 'dieta genetica'

05 gennaio 2016 | 12.53
LETTURA: 2 minuti

alternate text
- FOTOGRAMMA

Utilizzare i dati genetici di ognuno di noi per personalizzare diete e piani di attività fisica. E' quello che riserva il futuro alle persone che devono perdere peso. E una relazione di alcuni dei maggiori esperti del settore ritiene che la sfida più grande per realizzare questo obiettivo sia la necessità di avere a disposizione migliori strumenti analitici per scoprire le relazioni tra genetica, comportamento e malattie correlate ai chili di troppo. Il documento apparirà sul numero di gennaio della rivista 'Obesity' e riassume ciò che gli scienziati attualmente conoscono su questo tema.

"Penso che entro 5 anni la gente potrà iniziare a utilizzare una combinazione di sofisticati dati genetici, comportamentali e di altro genere per sviluppare piani di gestione del peso personalizzati", spiega Molly Bray, genetista e professore di Scienze nutrizionali presso l'Università del Texas a Austin, che ha guidato il gruppo di lavoro.

Bray ipotizza che in futuro il profilo genetico dei pazienti potrà essere studiato semplicemente attraverso campioni di saliva. Questo, insieme con l'utilizzo di sensori automatici per raccogliere informazioni su fattori quali l'ambiente, la dieta, l'attività e lo stress, farà ottenere un algoritmo che un computer tradurrà in raccomandazioni specifiche per raggiungere il proprio obiettivo di peso.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza