cerca CERCA
Mercoledì 12 Maggio 2021
Aggiornato: 01:02
Temi caldi

ESCWA e SDRPY condividono i loro punti di vista sul recupero e lo sviluppo dello Yemen

25 dicembre 2019 | 01.22
LETTURA: 3 minuti

RIAD, Arabia Saudita, 25 dicembre 2019 /PRNewswire/ -- Una delegazione della Commissione economica e sociale delle Nazioni Unite per l'Asia Occidentale (ESCWA) ha visitato la sede centrale del Programma di sviluppo e ricostruzione saudita per lo Yemen (SDRPY) a Riad. Il sotto-segretario generale dell'ONU e segretario esecutivo di ESCWA, dott. Rola Dashti ha diretto la delegazione, accompagnato dal direttore della divisione sui problemi emergenti e relativi ai conflitti di ESCWA, dott. Tariq Al-Alami e dal secretario generale di ESCWA, Karim Khalil.

United Nations Under-Secretary-General and ESCWA Executive Secretary Dr. Rola Dashti (2nd from right) at the headquarters of the Saudi Development and Reconstruction Program for Yemen in Riyadh (23 December 2019)

Durante la riunione della delegazione con il Supervisore generale di SDRPY, l'ambasciatore Mohammed bin Saeed Al Jabir, i direttori dei dipartimenti e gli specialisti del programma, le parti hanno scambiato punti di vista sulla cooperazione attraverso lo scambio di conoscenze ed esperienze e hanno condiviso le loro prospettive su come ottenere risultati concreti nel recupero e nelle attività di costruzione di capacità istituzionali a beneficio dei progetti umanitari e di sviluppo nei governatorati dello Yemen.

"Avere uno sviluppo stabile in Yemen è essenziale e il Programma di sviluppo e ricostruzione saudita per lo Yemen è critico e ha il nobile obiettivo di migliorare le vite quotidiane del popolo yemenita e di ottenere la stabilità nel paese", ha affermato il dott. Dashti in una dichiarazione. "Supportiamo lo SDRPY e il suo obiettivo di raggiungere uno sviluppo stabile. Ad ESCWA ci auguriamo di poter continuare la cooperazione con il programma su progetti mirati ad ottenere la pace, a costruire le capacità umane e a stabilire una visione di sviluppo sostenibile esaustiva per lo Yemen".

"Senza dubbio ESCWA è un'organizzazione internazionale occupata nello sviluppo economico e sociale dei paesi arabi e lo Yemen ne è una parte integrale", ha aggiunto. "Stiamo lavorando per sviluppare le capacità istituzionali e umane dello Yemen e per pianificare il recupero del paese successivo al conflitto, per assicurare uno sviluppo sostenibile e una pace completa e duratura".

Ha spiegato che ESCWA è stata coinvolta per fornire esperienza, punti di vista e consulenza nel campo dello sviluppo sostenibile, aiutando a migliorare e sviluppare le capacità umane dei popoli arabi e il trasferimento delle conoscenze. Ha inoltre indicato che ESCWA punta alla prosperità dei paesi e che il futuro è promettente per la gioventù araba.

Si è trattata della seconda riunione fra ESCWA e SDRPY. La prima riunione, tenuta a ottobre nel 2019, era rientrata nel quadro del programma per l'ottenimento della stabilità, che è direttamente correlata allo sviluppo sostenibile.

SDRPY e ESCWA tengono riunioni per sviluppare visioni per il recupero economico, sociale e istituzionale, oltre alla stabilizzazione e costruzione della pace in Yemen, il tutto allo scopo di servire il popolo yemenita e di raggiungere gli obiettivi di sviluppo sostenibili dell'ONU(SDG) per la Repubblica dello Yemen. SDRPY e ESCWA inoltre lavorano sulla pianificazione e il coordinamento per unificare le visioni di sviluppo in Yemen e per promuovere l'integrazione fra organizzazioni di sviluppo in sito, con l'obiettivo di raggiungere un processo di sviluppo completo e di ampie vedute.

Saudi Ambassador to Yemen and SDRPY Supervisor-General Mohammed Al Jabir

Foto - https://mma.prnewswire.com/media/1059263/SDRPY_1.jpgFoto - https://mma.prnewswire.com/media/1059264/SDRPY_2.jpg  

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza