cerca CERCA
Domenica 03 Luglio 2022
Aggiornato: 08:19
Temi caldi

Roma: la 'rivolta' dei giovani di Anguillara, 'no a estate senza discoteca, riaprite il Country'

25 giugno 2019 | 19.30
LETTURA: 3 minuti

alternate text
Il meme su Instagram

di Silvia Mancinelli
Giovani di Bracciano in 'rivolta' per la mancata riapertura del "Contry House", la storica discoteca di Anguillara. Impantanato in una pratica di condono edilizio al palo da anni, il locale punto di riferimento per il divertimento dei ragazzi di Roma Nord quest'estate non accenderà luci e musica lasciando a casa centinaia di clienti affezionati che ai social affidano tutto il loro malcontento. Dagli hashtag su Instagram come #freecountry ai meme sul tavolo non più prenotabile sono tanti i ragazzi che in queste ore hanno dato vita a un vero e proprio tamtam mediatico per reclamare la riapertura della discoteca.

"Questo locale è un’eccellenza nel nostro territorio e ogni amministrazione sana dovrebbe tutelarlo anziché procedere con questo atteggiamento ostruzionista - ha detto il consigliere comunale Antonio Fioroni, che sul caso è più volte intervenuto anche con post su Facebook - Che senso ha far chiudere la discoteca? Si sta solo rischiando di togliere ai giovani un’attrazione estiva di grande spessore". Il nodo della questione, legata a presunti abusi, è in mano ai rispettivi legali - di Comune e amministrazione - ai quali spetterà l'onere eventualmente di scioglierlo e arrivare a una soluzione.

Questo nonostante la posizione conciliante del sindaco Sabrina Anselmo che all'Adnkronos dice: "Il Country è una discoteca storica, come amministrazione abbiamo semplicemente ereditato una pratica che va avanti da tantissimi anni, c'è un'ordinanza di demolizione e la legge parla chiaro: se non si ottempera nei termini la struttura si acquisisce a patrimonio comunale. Politicamente posso fare ben poco, è una pratica gestionale - continua il sindaco - non c'è alcun atto di giunta o delibera di consiglio. Noi abbiamo cercato di far incontrare i rispettivi tecnici per arrivare a una soluzione, è un locale importante per il suo territorio, con un suo indotto, non siamo per la chiusura della discoteca ma non posso entrare a gamba tesa sulla questione. Semplicemente stiamo cercando di mediare tra le due parti per risolvere una pratica molto vecchia".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza