cerca CERCA
Martedì 25 Gennaio 2022
Aggiornato: 12:53
Temi caldi

Borsa: Europa chiude in rialzo, Milano +0,88% con banche

23 ottobre 2014 | 19.29
LETTURA: 4 minuti

L'indice Ftse Mib guadagna lo 0,88%, spread Btp- Bund in calo a quota 167

alternate text

Seduta nel segno dei rialzi per i principali listini europei con Milano che rafforza la striscia di risultati positivi e Parigi che conquista la maglia rosa tra i mercati del Vecchio Continente. Dopo una prima parte di seduta nel segno della volatilità - complice da un lato i dati Pmi dell’Eurozona e la pubblicazioni del report di S&P -, le piazze finanziarie ampliano i rialzi con l'apertura positiva di Wall Street e i dati macroeconomici Usa (sussidi di disoccupazione in linea con le attese e in rialzo del superindice).

Alla fine delle contrattazioni a Piazza Affari l'indice Ftse Mib termina le contrattazioni con un progresso dello 0,88% a 19.435 punti con lo spread tra Btp decennali e Bund tedeschi in flessione a quota 167, con il rendimento a 2,52%. Positivo, secondo Bankitalia, rendere più graduale il processo di riequilibrio data "l’eccezionale durata e profondità della recessione". Miglior performance per Parigi +1,28%, seguito da Francoforte +1,20%. In territorio positivo anche i listini di Londra +0,30%, Madrid +0,82%, Zurigo +0,47%, Amsterdam +0,22%, Bruxelles +0,32% e Lisbona +0,52%. A Milano è il comparto bancario a registrare i rialzi più sostenuti del listino principale, in attesa dei risultati degli stress test che verranno diffusi domenica.

Nel comparto svetta Bpm +3,01% a 0,633 euro, seguito da Banco Popolare +1,51% a 12,08, Mediobanca +1,35%, Unicredit a 5,865 (+1,12%), Intesa Sanpaolo a 2,32 euro (+0,69%); in controtendenza Bper -0,40% e Mps -1,15%. Rimane "incertezza in merito alla pubblicazione degli stress test determinante per ristabilire la fiducia sul comparto bancario europeo e aumentarne la trasparenza", spiegano gli esperti di Ig. "I grandi player del settore (Intesa Sanpaolo e Unicredit) dovrebbero uscire dall'esame della Bce rafforzate. Banca Mps e Banca Carige potrebbero, invece, non superare i test preparati dall'istituto di Francoforte sulla scia della loro eccessiva presenza di non performing loans (crediti deteriorati) nei loro portafogli".

Maglia rosa per Wdf, peggior performance per Yoox

(Adnkronos) - In assoluto è Wdf (+4,97%), dopo un mese di ottobre molto difficile, a segnare il maggior rialzo sul Ftse Mib, seguito da Finmeccanica +1,96% e Luxottica +1,91% a 38,86 euro all'indomani della nomina del nuovo co-Ceo nella persona di Adil Mehboob Khan (ex Procter & Gamble) che affiancherà Massimo Vian. In capo a Mehboob Khan le deleghe di mercati e finanza.

Bene anche Cnh Industrial +1,79%, Saipem + 1,77% a 15,50 euro e Terna a 3,92 (+1,71%). Registra la flessione maggiore invece Yoox -4,01%, seguito da Autogrill -1,55%, Atlantia -1,36%, Tod's -0,88% e Prysmian -0,80% a 13,59 euro.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza