cerca CERCA
Martedì 03 Agosto 2021
Aggiornato: 10:21
Temi caldi

Europee: cavalli e prelati, cosi' i sondaggi 'segreti' finiscono online/Adnkronos

17 maggio 2014 | 13.10
LETTURA: 5 minuti

Grazie alla fantasia di alcuni siti internet, le percentuali e le intenzioni di voto, cui la porta è vietata dalla legge sulla ‘par condicio’, entrano dalla finestra. Ed ecco scenari di ippica o finti Giri d’Italia fare da sfondo alle cifre e alle previsioni sui partiti politici in corsa al voto del 25 maggio

alternate text
(foto Infophoto) - INFOPHOTO

Il turf di un immaginario ippodromo, le austere stanze di un finto Vaticano, le salite e le discese di un fantasioso Giro d'Italia. Sono gli scenari scelti dai siti che continuano a diffondere sondaggi sul voto europeo del 25 maggio, in barba alla par condicio che, dal 9 maggio ha chiuso la porta a percentuali e intenzioni di voto. E se la porta è chiusa a chiave dal legislatore, i sondaggi entrano dalla finestra del web, grazie alla fantasia di siti come 'Nota politica', 'You trend' e 'Scenari politici'. O grazie ad un semplice quanto efficace escamotage di Gad Lerner, che nel suo blog pubblica i dati cambiando o aggiungendo una lettera agli acronimi dei partiti: il Pd diventa Pdr, i pentastellati sono ribattezzati M5Z e Forza Italia si trasforma in Fb.

Nota politica sceglie l'ippica per informare sulla 'corsa' per Strasburgo. Il vincitore è Fan Idole, alias il Pd, "sapientemente guidato" dal fantino Fan Faron, scrive il sito, con un pizzico di irriverenza. Il 'tempo'? 33,5. Alle sue spalle il pentastellato Igor Brick, con un buon 28,4, "uno dei migliori tempi ufficiali fatti segnare sin qui dal fantino genovese".

Ha ceduto, invece, Varenne: "l'assenza del fantino Burlesque, sempre chiuso a Chateau de Boscòn, e strane voci sul coinvolgimento in possibili combine legate all'Esposizione Mondiale del cavallo pesano non poco sul suo risultato finale". Una prestazione non all'altezza, certificata da un misero 16,5, "uno dei peggiori tempi di sempre".

Dall’ippodromo al Vaticano. Per finta, s’intende. Ma i dati del ‘Concistoro’ sono veri. Mischiando sacro e profano, You Trend pubblica il borsino di Strasburgo a 8 giorni da voto. Il “giovane e iperattivo cardinale di Firenze” (facile capire chi si celi dietro l’abito talare) avrebbe il sostegno di 34 fra i vescovi italiani. A seguire, “quel burlone del camerlengo di Genova dallo stemma cardinalizio a cinque stelle”, capace di “migliorare la sua prestazione rispetto agli studi precedenti dei venerabili gesuiti dell’Istituto per le missioni d’Oriente”, ma che si fermerebbe lo stesso a 24 vescovi. Chiude il gruppo di testa “l’anziano cardinale di Monza e Brianza” con 19 vescovi.

Buone notizie invece dal ‘Concistoro’ per “il pope greco ortodosso Alexis, che in ben pochi danno sopra la sacra e fatidica soglia”, ma che secondo i soliti padri gesuiti ‘interpellati’ da You Trend incasserebbe proprio il sostegno di 4 vescovi. Prospettive confortanti anche per “l’astuto vescovo di Agrigento, che e’ sostenuto in preghiera dall’esperto e brizzolato cardinale di Bologna, con 6 vescovi e 5 diaconi”. Anche in questo caso e’ facile immaginare a quali leader politici si riferisca il sito. Cosi’ come quando immagina una strada in discesa verso Strasburgo anche per “il cappellano di Milano, ultimamente preoccupato dagli untori stranieri senza permesso di soggiorno”.

Lasciando la sfera ‘spirituale’ e tornando a cose piu’ terrene, un’idea di quale potrebbe essere il responso delle urne europee la fornisce il sito Scenari politici, scegliendo questa volta un fantomatico ‘Giro d’Italia notturno’. Ecco la cronaca della prima tappa “gia’ all’inizio della salita e’ stato chiaro che sarebbe stata una lotta a due: Quintana, che in precedenza aveva regalato 80 borracce ai tifosi assiepati” e “il regolare Cadel Evans”. Ebbene il favorito “si e’ presentato a braccia alzate sul traguardo in quattro ore e 31,50. Alle sue spalle Evans, che paga all’arrivo solo 26,5 di ritardo”.

Chiari i riferimenti a Renzi (e agli 80 euro) e a Grillo. “Relativamente distante” Michele Scarponi, “che non regge il ritmo dei due battistrada e chiude a un’ora e 18,50”. Eppure, “lo scalatore azzurro (come il colore di Forza Italia, ndr.) vinse su queste strade cinque anni fa, distanziando gli altri di molti secondi”. Nella speciale classifica di Scenari politici anche il lombardo Ivan Basso, ossia la Lega, che, “dopo aver cambiato direttore sportivo”, cioe’ il segretario, “e’ tornato su buoni livelli che lo accreditano per i campionati europei, con un tempo di due ore e 6,00”.

Piu’ ‘diretto’ Gad Lerner, che ricorre ad uno stratagemma semplice ma efficace. E pubblica, ‘in codice’, alcuni sondaggi. Come quello di Swg che dà il Pdr al 35%, il M5Z al 24,5% e FB al 18,5%. Piu’ generosi verso gli azzurri i dati di Euromedia: Pdr al 29,5%, M5Z al 26% e Fb al 21%. Percentuali che vengono completamente ribaltate nel sondaggio dell’Ixè, con il Pdr al 33,5%, il M5Z al 28,4% e Fb al 16,5.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza