cerca CERCA
Martedì 18 Gennaio 2022
Aggiornato: 17:51
Temi caldi

Europee: Oss. Romano, astensionismo e partiti anti-euro le incognite

22 maggio 2014 | 17.06
LETTURA: 1 minuti

"Un appuntamento atteso più dalla classe politica che dalla popolazione la quale, soprattutto in alcuni Paesi della Ue, ha dovuto vivere sulla propria pelle i devastanti effetti della crisi economica e le susseguenti politiche di rigore e risanamento, spesso percepite come imposizioni esterne". Così l'Osservatore Romano descrive le elezioni per il Parlamento Europeo, che in Italia si terranno domenica.

"E' soprattutto per questo - sottolinea il quotidiano vaticano - che le elezioni, oltre a svolgersi sotto l'incognita di un forte astensionismo, potrebbero fare entrare a Strasburgo una folta pattuglia di deputati di partiti euroscettici e anti-euro, movimenti in rapida ascesa".

L'Osservatore Romano ricorda che "quasi mezzo milione di cittadini del Vecchio Continente sono in questi giorni chiamati alle urne per rinnovare i propri rappresentanti al Parlamento Europeo, unico organismo istituzionale della Ue eletto direttamente", osserva ancora il quotidiano vaticano.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza