cerca CERCA
Martedì 17 Maggio 2022
Aggiornato: 13:04
Temi caldi

"Senza nostro libro Salvini avrebbe preso il 40%"

27 maggio 2019 | 19.58
LETTURA: 2 minuti

Francesco Polacchi, fondatore e proprietario della casa editrice vicina a CasaPound, commenta così all'Adnkronos il risultato delle Europee

alternate text

"Senza la campagna discriminatoria portata avanti da giornali e politici della sinistra per la vicenda della pubblicazione del libro con Altaforte, Salvini sarebbe arrivato al 40%". Così all'AdnKronos Francesco Polacchi, fondatore e proprietario della casa editrice vicina a CasaPound, che ha pubblicato il libro-intervista al ministro dell'Interno, commenta i risultati delle europee.

"Hanno cercato in tutti i modi di evitare che gli elettori si recassero in massa alle urne per votare la Lega - prosegue Polacchi -, prima cavalcando la polemica sul salone del libro di Torino e poi con le inchieste giudiziarie che hanno visto al centro il sottosegretario Armando Siri e il governatore Attilio Fontana. Si tratta sicuramente di inchieste legittime ma hanno dato l'impressione di essere a orologeria".

"Nonostante tutto la Lega ha comunque avuto un'affermazione netta - rimarca Polacchi - e ora speriamo che possa farsi promotrice di un cambiamento in Europa, anche se sappiamo che non è facile. La sinistra ha commesso un errore madornale parlando solo di antifascismo, perché all'80% delle persone non interessa nulla di discutere di questo", conclude l'editore di Altaforte.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza