cerca CERCA
Sabato 02 Luglio 2022
Aggiornato: 00:03
Temi caldi

Expo: Piazza Duca d'Aosta ospita il City Pavilion

29 aprile 2015 | 14.49
LETTURA: 3 minuti

'Il City Pavilion' dalla Repubblica Popolare Cinese, che aprirà i battenti domenica 24 maggio in piazza Duca d'Aosta a Milano, nasce per supportare i tre padiglioni tematici presenti all’interno del sito espositivo. Si tratta di un progetto sino-italiano finalizzato ad aumentare la collaborazione tra i due Paesi e la sinergia fra le due città proprio nell’anno che celebra il 45esimo anniversario dell'avvio delle relazioni diplomatiche tra Cina e Italia.

alternate text
'City' Pavilion della Repubblica Popolare Cinese in piazza Duca d'Aosta

'Il City Pavilion' dalla Repubblica Popolare Cinese, che aprirà i battenti domenica 24 maggio in piazza Duca d'Aosta a Milano, nasce per supportare i tre padiglioni tematici presenti all’interno del sito espositivo. Si tratta di un progetto sino-italiano finalizzato ad aumentare la collaborazione tra i due Paesi e la sinergia fra le due città proprio nell’anno che celebra il 45esimo anniversario dell'avvio delle relazioni diplomatiche tra Cina e Italia. Il Padiglione Cinese in città, realizzato con il supporto della città di Milano e della città di Shanghai, oltre ad accogliere le delegazioni che visiteranno il sito Expo 2015 durante l’intero periodo, rappresenta una vetrina e un luogo di incontro e di scambio tra aziende cinesi e italiane.

“Abbiamo deciso di costruire il padiglione utilizzando aziende italiane e prodotti made In Italy, per accogliere i turisti e le delegazioni cinesi all’ interno del lifestyle italiano, che per la città di Milano ne è uno dei principali simboli”, commenta Stefano Mologni, presidente del City Pavilion e vicesegretario generale del China Corporate United Pavilion. “Il progetto nasce - continua Mologni – sia con l`intento di fare conoscere la cultura e la realtà cinese, sfatandone molti luoghi comuni, che per dare la possibilità ad aziende italiane di relazionarsi ed accogliere la Cina nella propria cultura e modo di vivere italiano”.

Il padiglione è concepito come una struttura itinerante e dopo il suo esordio milanese sarà interamente smontabile, adattabile e replicabile in altri luoghi. Una struttura di 360 mq caratterizzata da un grande portico sormontato da un tetto a 'pagoda' in compensato lamellare che protegge e circoscrive il volume di vetro che ospita tre zone distinte: lo showroom, l’area living istituzionale e la zona food & beverage con il suo patio esterno.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza