cerca CERCA
Sabato 16 Ottobre 2021
Aggiornato: 00:32
Temi caldi

F1: Pirelli, progressi in test Bahrain con soluzioni per gomme 2015

09 aprile 2014 | 19.39
LETTURA: 4 minuti

''Abbiamo fatto progressi utili in entrambi i giorni, provando una serie di soluzioni pensate per il 2015''. Paul Hembery, direttore Motorsport Pirelli, archivia così la due giorni di test andata in scena sul tracciato di Sakhir, in Bahrain. Complessivamente, nel corso delle due giornate (martedì per Caterham e mercoledì per Mercedes e Williams) sono state provate otto nuove costruzioni e sei nuove mescole. Pirelli ha completato un totale di 110 giri e 595 km con le gomme sperimentali, in temperature ambientali e della pista molto più calde rispetto a quelle dello scorso weekend, chiuso dal terzo Gp stagionale. Nei test, in genere, si prova una novità per volta: o le mescole o le costruzioni. Se un pilota scende in pista con una nuova costruzione allora utilizzerà le mescole attuali (e viceversa). I tre team hanno alternato run su gomme sperimentali a run su gomme attuali, per poter effettuare un confronto. Il miglior tempo segnato nella due giorni di test è stato 1'34''136, fatto registrare da Lewis Hamilton con la Mercedes stamane e con uno pneumatico sperimentale. Le squadre che non hanno effettuato test dedicati a Pirelli hanno utilizzato gli attuali pneumatici 2014. ''Abbiamo sempre desiderato poter fare i test con vetture attuali, e il fatto che questa opportunità sia stata inserita nel regolamento di quest'anno è per noi molto importante'', spiega Hembery. Le 250 gomme sperimentali portate in Bahrain, distinguibili per non avere alcuna striscia colorata sul fianco, sono state progettate pensando esclusivamente al 2015.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza