cerca CERCA
Domenica 19 Settembre 2021
Aggiornato: 20:02
Temi caldi

Farmaceutica: inchiesta in Polonia, da Gsk tangenti a medici

14 aprile 2014 | 19.20
LETTURA: 2 minuti

Roma, 14 apr. (Adnkronos Salute) - Accuse di corruzione in Polonia per il colosso del farmaco britannico GlaxoSmithKline. Secondo il programma della Bbc 'Panorama' l'azienda sarebbe sotto inchiesta in Polonia per sospette tangenti ai medici, pagate per promuovere l'anti-asma Seretide. Undici medici e un manager regionale di Gsk sarebbero stati accusati per fatti accaduti tra il 2010 e il 2012. Un ex responsabile vendite della casa farmaceutica nella regione polacca di Lodz, Jarek Wisniewski, avrebbe illustrato la strategia messa in campo per 'accumulare' prescrizioni.

Gsk ha confermato l'esistenza di un programma di training e di assistenza per migliorare gli standard diagnostici nelle malattie respiratorie rivolto ai medici polacchi. Dopo aver ricevuto alcune segnalazioni relative al programma nella regione di Lodz, un'indagine avviata dalla stessa azienda - con risorse interne ed esterne - avrebbe individuato le tracce di una "comunicazione inappropriata" e in contravvenzione con la policy della società, da parte di un solo dipendente. Nei confronti del quale l'azienda avrebbe avviato un'azione disciplinare. "Continuiamo a indagare su questa vicenda e stiamo cooperando appieno con il Cba", il Central Anticorruption Office polacco, spiegano da Gsk alla Bbc online.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza