cerca CERCA
Martedì 19 Ottobre 2021
Aggiornato: 10:55
Temi caldi

Farmaceutica, Lorenzin: "Travolti da Covid ma vaccino in tempi record"

14 settembre 2021 | 19.32
LETTURA: 2 minuti

L'ex ministro all'inaugurazione di Labio 4.0: "Ora investire su ricerca e produzione"

alternate text

"Nel settore farmaceutico quello che è accaduto negli ultimi anni è incredibile, drammatico: siamo stati travolti da una pandemia, ma in poco meno di 10 mesi abbiamo avuto il vaccino, una traiettoria che era impossibile immaginare 10 anni fa. Questo significa che il salto in avanti che ha fatto la scienza nel mondo e nel nostro Paese è un salto generazionale. E questo ci deve dare una grande fiducia nel nostro futuro, ma anche una capacità di intercettare e coltivare questa grande opportunità che abbiamo. Dobbiamo renderci conto tutti, in primis noi decisori, che la sanità e la salute non sono un qualcosa che può rimanere in fondo alle agende politiche, trattata come un elemento marginale, ma che la salute oggi è innanzitutto sicurezza nazionale che vuol dire sicurezza sociale, economica, benessere per le persone e stabilità politica". Così la deputata del Pd e già ministro della Salute Beatrice Lorenzin, intervenendo alla presentazione di 'Labio 4.0 Marino Golinelli', il nuovo centro di Ricerca e Sviluppo voluto da Alfasigma nello stabilimento di Pomezia.

"La salute deve essere considerata come tale non solo durante la pandemia o in questa fase di emergenza - ha sottolineato - Investire in salute non vuol dire solo saper cogliere le occasioni che noi avremo e che abbiamo dal Pnnr, ma significa intanto lavorare su quello che noi determiniamo ogni giorno, e cioè il fondo sanitario nazionale". Per Lorenzin, dunque, è sbagliato lavorare solo nell'emergenza: "Abbiamo dimostrato - ha ricordato - che nell'emergenza si può fare un buon lavoro all'interno di una regione come il Lazio che ha un grande distretto industriale. Ma poi c'è l'ordinarietà: i problemi del mondo sanitario prima del Covid sono tutti lì e li dobbiamo risolvere. Per prima cosa dobbiamo rendere il sistema farmaceutico italiano attrattivo per gli investimenti in produzione e per quelli in ricerca. Quindi io sono molto contenta di essere qui oggi. Questa è una regione che non a caso ospita il più grande hub industriale d'Italia, ma che è interconnessa con una città con cinque policlinici universitari, ha il distretto dell'aerostazione e la possibilità di creare hub tecnologici formidabili".

Quindi un passaggio sulla legge di Bilancio: "Siamo vicini all'approvazione di una importantissima legge di Bilancio in cui noi dobbiamo esigere, per questo anno e per i prossimi anni, investimenti adeguati che ci tolgano da quella barriera del 6,5% e che ci porti accanto ai grandi, all'11 al 12% del Pil", ha concluso Lorenzin.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza