cerca CERCA
Domenica 26 Settembre 2021
Aggiornato: 21:26
Temi caldi

Farmaceutica: Scaccabarozzi, farmaco 'pilastro' per nostro export

16 aprile 2014 | 17.36
LETTURA: 3 minuti

Roma, 16 apr. (Adnkronos Salute) - Dopo aver chiuso il 2013 con "il più alto tasso di crescita per l'export tra i settori dell'industria manifatturiera", la farmaceutica apre il 2014 "con un fisiologico rallentamento, ma risultati ancora positivi sui mercati esteri e superiori al dato complessivo. Negli ultimi 12 mesi, da marzo 2013 a febbraio 2014, il settore segna così un +12% rispetto a circa lo 0% della media. Il farmaco si conferma dunque un 'pilastro' del nostro export". E' il commento del presidente di Farmindustria, Massimo Scaccabarozzi, ai dati Istat sul commercio con l'estero, secondo i quali l'export per il settore a febbraio 2014 registra un +1% rispetto allo stesso mese dell'anno precedente.

"Un dato, quello di febbraio, che leggo come un segnale di stabilizzazione: negli ultimi 4-5 anni siamo cresciuti del 40%. E se nel 1991 eravamo al 53esimo posto per le esportazioni, oggi siamo al quarto. Se andiamo avanti così - dice il presidente di Farmindustria - sicuramente andremo sul podio". Secondo Scaccabarozzi "si consolida una tendenza che ha visto negli ultimi anni l'Italia battere la concorrenza internazionale, dato che dal 2010 il nostro Paese - dice all'Adnkronos Salute - ha segnato la più alta crescita al mondo delle esportazioni di medicinali". In Italia oggi i farmaci sono al quarto posto tra i settori esportatori e al primo tra quelli hi-tech. Una posizione di leadership, rivendica Farmindustria, che si riflette anche in un recente studio di Intesa SanPaolo, che mostra come nella classifica per export dei poli tecnologici, la farmaceutica figuri con due cluster tra i primi tre, il Lazio al primo posto e la Lombardia al terzo. I dati dimostrano "ancora una volta che il tessuto industriale farmaceutico contribuisce ampiamente alla tenuta economica del Paese", conclude.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza