cerca CERCA
Giovedì 19 Maggio 2022
Aggiornato: 09:37
Temi caldi

Farmaci: Aifa su Lucentis-Avastin, massina cautela a tutela pazienti (2)

07 marzo 2014 | 17.02
LETTURA: 3 minuti

(Adnkronos Salute) - L'Aifa ricorda di aver invitato le Regioni a trasmettere i dati di follow up dei pazienti trattati con Avastin per uso oftalmico, nel contesto della Legge 648/1996 e in ottemperanza alla nuova direttiva europea sulla farmacovigilanza, che la impone anche per i farmaci utilizzati per indicazioni non approvate. Hanno risposto quasi tutte le Regioni (tranne la Valle d'Aosta) ma, su un totale di 44.071 pazienti trattati, sono state fornite informazioni relative a solo 34 reazioni avverse (0,08%), più ba2sse delle percentuali di altri Paesi di riferimento (come Usa, Giappone, Germania, Inghilterra, Olanda e Canada) e alla numerosità di reazioni previste per qualsiasi farmaco.

Analizzando in dettaglio il dato regionale - prosegue l'Aifa - si è osservato che tutte le Regioni, eccetto le Marche (di cui è stato fornito il dato di un singolo paziente), utilizzano Avastin. Inoltre, a esclusione di 5 Regioni (Puglia, Basilicata, Trento, Abruzzo e Marche), il trattamento maggiormente usato è Avastin e nello specifico le Regioni che lo usano maggiormente sono, in ordine decrescente di numerosità di pazienti, il Piemonte (67% rispetto al totale dei pazienti trattati a livello regionale), il Lazio (75%), la Sicilia (66%), la Campania (82%), l'Emilia Romagna (64%), la Sardegna (80%), la Liguria (69%), la Provincia autonoma di Bolzano (74%) e l’Abruzzo (91%).

"Attualmente non sono ancora stati effettuati studi di farmacocinetica o farmacodinamica su Avastin nell'uso intravitreale, necessari per soddisfare gli standard di registrazione, così come - pur esistendo una pratica clinica off-label - non sono mai stati effettuati studi per determinare la dose ottimale e il protocollo di trattamento di Avastin per uso oftalmologico", conclude l'Aifa ribadendo l'"impegno quotidiano a garantire che i farmaci disponibili sul mercato abbiano comprovata efficacia, qualità e sicurezza e che i cittadini possano accedervi regolarmente e in modo rapido, indipendentemente dai costi economici".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza