cerca CERCA
Domenica 26 Settembre 2021
Aggiornato: 23:48
Temi caldi

Farmaci: medicinali anti-asma da bimbi possono incidere sulla statura

03 ottobre 2015 | 15.51
LETTURA: 2 minuti

alternate text
- INFOPHOTO

Prendere medicinali anti-asma nei primi 2 anni di vita può incidere sulla crescita e influire sulla statura dei bambini. E' quanto emerge da uno studio presentato al 54.mo meeting dell'European Society for Pediatric Endocrinology. I risultati evidenziano l'importanza di somministrare questi medicinali nell'infanzia in modo appropriato.

Al centro dello studio i corticosteroidi inalatori, medicinali impiegati per trattare patologie fra cui l'asma, e frequentemente usati nei bimbi con difficoltà respiratorie ricorrenti. Ma questi medicinali possono avere effetti collaterali, ad esempio un ridotto tasso di crescita e una statura minore da adulti. Nello studio il team del Kuopio University Hospital e dell'University of Eastern Finland ha analizzato informazioni relative ad altezza, peso e consumo di farmaci anti-asma su 12.482 bambini finlandesi di 0-24 mesi. Così i ricercatori hanno scoperto che i bimbi che avevano assunto questi medicinali nei primi 2 anni di vita erano più bassi rispetto alla media per la loro età. Risultati che sono apparsi più evidenti per quelli che erano stati in cura per oltre 6 mesi.

"In precedenza l'impatto dei corticosteroidi sulla crescita era stato esaminato in bambini più grandicelli, e si pensava che le possibili alterazioni fossero solo temporanee", spiega Antii Saari, responsabile dello studio. "Il nostro studio ha rilevato un legame fra un trattamento a lungo termine durante l'infanzia e una crescita ridotta dopo i due anni, in bambini altrimenti sani".

Ora il team si concentrerà sull'impatto dei corticosteroidi inalatori sullo sviluppo di bambini più grandi, che saranno seguiti per lunghi periodi. "Per il momento possiamo avere dati solo sulla crescita fino ai 2-3 anni", avverte Saari. L'obiettivo è capire cosa accade dopo.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza