cerca CERCA
Venerdì 07 Ottobre 2022
Aggiornato: 17:43
Temi caldi

Farmaci: cannabinoidi 'di Stato', appello famiglie a Farmaceutico militare

05 maggio 2014 | 16.11
LETTURA: 2 minuti

Roma, 5 mag. (Adnkronos Salute) - "Fate presto, i nostri cari hanno bisogno della terapia del dolore con i farmaci cannabinoidi". Che, attualmente, sono difficili da ottenere e hanno un costo molto alto, che però potrebbe essere ridotto di un quarto se venissero prodotti in Italia, dall'unica azienda farmaceutica 'di Stato', lo Stabilimento chimico farmaceutico militare di Firenze. "Ogni giorno riceviamo una ventina di richieste da parte di famiglie con malati di cancro e di Sla, che vorrebbero che noi iniziassimo la produzione di questi medicinali. Noi siamo pronti, ma manca il via libera del ministero della Salute e del ministero della Difesa. Chi deve decidere, deve sbrigarsi", denuncia all'Adnkronos Salute Domenico Cotroneo, rappresentante sindacale del Farmaceutico militare.

"Leggi regionali emanate nel corso del 2013 - ricorda Cotroneo - ci inquadravano come potenziale produttore 'garante' a livello istituzionale per questi farmaci. In effetti, la nostra struttura ha un ruolo strategico perchè garantisce serietà e competenze. Si prevedeva che presso il nostro istituto fossero coltivate piantagioni di cannabis per uso terapeutico e noi abbiamo già predisposto 400 metri quadri di spazi a questo scopo, spazi che potrebbero essere ampliati fino a quadruplicarsi. Ma stiamo aspettando che qualcosa si muova". (segue)

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza