cerca CERCA
Mercoledì 04 Agosto 2021
Aggiornato: 00:49
Temi caldi

Farmaci: Farmindustria, Bruno confermato alla presidenza del Cdmo per il 2021-2023

18 giugno 2021 | 16.03
LETTURA: 1 minuti

alternate text

Giorgio Bruno è stato confermato alla presidenza del Gruppo Cdmo-Specialisti della manifattura farmaceutica di Farmindustria per il biennio 2021-2023. È il quarto mandato alla guida del Gruppo che riunisce le imprese farmaceutiche specializzate nella produzione, controllo e sviluppo di farmaci, effettuati su commissione delle aziende titolari dell’autorizzazione all’immissione in commercio.

“Siamo un modello di eccellenza in un settore di punta come il farmaceutico”, afferma Giorgio Bruno. “Il Cdmo (Contract development and manufacturing organization) made in Italy continua a rimanere primo in Ue per valore della produzione, con 2,3 miliardi di euro, davanti a Germania (2,1 miliardi di euro) e Francia (1,9 miliardi di euro). E rappresenta una componente importante per continuare a mettere a disposizione farmaci, anche in momenti complessi come quello che stiamo vivendo. Grazie a risorse umane altamente specializzate, ad un elevato know-how dei prodotti e dei processi e a tecnologie all’avanguardia, le 21 aziende del nostro gruppo si caratterizzano per un’indiscussa qualità delle produzioni. Imprese che - tra l’altro - sono in prima linea in alcune fasi produttive dei vaccini contro il Covid-19, e nella produzione di trattamenti utilizzabili nei pazienti Covid-19 (dagli innovativi anticorpi monoclonali, alle terapie consolidate, quali corticosteroidi ed eparine)".

"La riconferma alla presidenza del Gruppo Cdmo è per me un onore – conclude Bruno – ma è innanzitutto un successo di squadra per tutte le aziende che dimostrano la grande coesione e vitalità di questo comparto”.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza