cerca CERCA
Sabato 04 Dicembre 2021
Aggiornato: 17:43
Temi caldi

Farmaci: 'Il venditore di medicine' film sorpresa al boxoffice

06 maggio 2014 | 15.48
LETTURA: 3 minuti

alternate text

Roma, 6 mag. (Adnkronos Salute) - Oltre 85 mila euro di incasso nel primo weekend di programmazione per le 43 copie sparse in tutta Italia, circa 2 mila euro per sala, con un valanga di richieste che arrivano dagli esercenti per avere piu' 'pellicole'. E' il caso del film 'Il venditore di medicine' di Antonio Morabito, la sorpresa italiana al botteghino, che sta riscuotendo un grande successo tra il pubblico, con molte proiezioni andate esaurite. Una sfida da 'Davide contro Golia' visti i 'blockbuster' americani gia' sul grande schermo. Il passaparola tra il pubblico e i giudizi molto positivi della critica sembrano promettere bene.

Uscita il 30 aprile, la pellicola racconta di un informatore scientifico (interpretato da Claudio Santamaria) corruttore di medici, anche loro molto 'disponibili', e pronto a tutto pur di far vendere piu' farmaci alla propria azienda. Un opera che gia' prima di uscire in sala aveva suscitato dure critiche da parte della Fnomceo, la Federazione nazionale degli ordini dei medici, e delle associazioni degli informatori, che avevano bollato il film come una 'amarcord' di pratiche ormai desuete.

"A parlare sono i dati del Cinetel - spiega all'Adnkronos Salute il regista Antonio Morabito - che ci indicano ottimi risultati in questo primo weekend di programmazione. Esercenti che ci chiedono piu' copie e il telefono che continua a squillare per invitarci a presentazioni in tutta Italia. Il film e' piaciuto al pubblico e alla critica - aggiunge - a rivelarlo sono i commenti all'uscita dalle sale, che ci vengono riportati dagli esercenti: tutti sono di grande sorpresa per l'intensità e la veridicità del racconto. E questa e' una delle maggiori soddisfazioni per chi ci ha creduto e lavorato duramente. Ora speriamo che continui quest'onda, lottiamo contro colossi americani, ma - conclude il regista - siamo consapevoli del valore del film e questo lo sta riconoscendo anche il pubblico italiano".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza