cerca CERCA
Sabato 28 Maggio 2022
Aggiornato: 09:29
Temi caldi

Farmaci: Nas, 7,5 tonnellate materie prime illegali sequestrate dal 2012

17 maggio 2014 | 18.30
LETTURA: 2 minuti

Roma, 17 mag. (Adnkronos Salute) - E' destinato a crescere il numero di farmaci contraffatti in Italia "a causa dell'importazione di principi attivi da altri Paesi. Dal 2012 a oggi i Nas hanno sequestrato 7,5 tonnellate di materie prime farmacologicamente attive provenienti illegalmente da Giappone, Cina, India, Messico e Taiwan, per un valore di 2 milioni di euro". Con questi dati il generale Cosimo Piccinno, Comandante dei Nas, ha aperto i lavori del convegno su 'Lotta alla contrattazione e appropriatezza farmaceutica', in corso fino a domani ad Agrigento. "Il mercato dei farmaci contraffatti - ha ricordato vale 50 miliardi di euro l'anno. Il 30-50% del mercato totale è in Africa, l'1% in Europa e lo 0,1% in Italia".

Piccinno ha concluso il suo intervento proponendo di istituire una giornata di informazione nelle scuole per sensibilizzare i giovani sui temi della sicurezza farmaceutica e alimentare. Una proposta accolta con favore dal senatore Andrea Mandelli, presidente della Federazione degli Ordini dei farmacisti (Fofi): "In Italia - ha detto - il fenomeno della contraffazione è sotto controllo, ma è necessario non abbassare la guardia. L'informazione è lo strumento più importante per combattere il fenomeno", ricordando uno studio presentato da una casa farmaceutica secondo cui "le organizzazioni criminali, per ogni 1.000 dollari investiti, ne guadagnano 20 mila nel mercato dell'eroina e ben 400 mila in quello dei medicinali contraffatti". (segue)

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza