cerca CERCA
Sabato 21 Maggio 2022
Aggiornato: 08:39
Temi caldi

Farmaci: Novartis su caso Avastin, gia' pagata sanzione da 92 mln euro

07 luglio 2014 | 15.37
LETTURA: 2 minuti

Milano, 7 lug. - (AdnKronos Salute) - Novartis conferma di aver già "pagato 92 milioni di euro al fine di ottemperare alle disposizioni di legge relative alla decisione presa a marzo dall'Autorità italiana Garante della Concorrenza e del Mercato sulle presunte pratiche anticoncorrenziali tra Novartis e Roche per quanto riguarda la commercializzazione in Italia di Lucentis (ranibizumab) di Novartis e Avastin (bevacizumab) di Roche".

Lo scorso 28 maggio, in occasione dell'udienza dinanzi al Tar del Lazio fissata per la discussione dell'istanza di sospensiva della decisione dell'Autorità Garante, Novartis ha deciso "autonomamente di rinunciare a tale sospensiva, poichè interessata a giungere in tempi brevi ad una definizione sul merito del giudizio circa l'illegittimità della decisione assunta dall'Antitrust", prosegue l'azienda in una nota. "Il Tar del Lazio, considerando la complessità del caso, ha condiviso tale richiesta, accelerando i termini della decisione finale, fissando quindi l'udienza per il prossimo 5 novembre 2014".

"Il pagamento non compromette in alcun modo l'andamento della procedura di appello, né la decisione finale che verrà adottata in materia", sottolinea Novartis, che "continua a respingere con forza le accuse relative a presunte pratiche anticoncorrenziali tra Novartis e Roche in Italia".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza