cerca CERCA
Giovedì 06 Maggio 2021
Aggiornato: 18:40
Temi caldi

Farmaci: ok Chmp per dabigatran in trombosi venosa profonda ed embolia polmoni

28 aprile 2014 | 13.38
LETTURA: 2 minuti

Roma, 28 apr. (Adnkronos Salute) - Boehringer Ingelheim annuncia che il Comitato europeo per i farmaci per uso umano (Chmp) dell'Agenzia europea del farmaco ha espresso parere positivo per l'approvazione di dabigatran etexilato per il trattamento della trombosi venosa profonda (Tvp) e dell'embolia polmonare (Ep) e per la riduzione del rischio di recidive in pazienti adulti. La Fda americana ha approvato dabigatran per i pazienti con Tvp ed Ep in questo stesso mese.

La trombosi venosa profonda e l'embolia polmonare sono patologie complesse: quasi un paziente su tre con Ep muore entro 3 mesi e 4 su 10 hanno una recidiva entro 10 anni dalla prima. Inoltre l'embolia polmonare, come conseguenza della trombosi venosa profonda, è la principale causa di decesso ospedaliero che può essere prevenuta. "Siamo molto soddisfatti del parere positivo del Chmp per l'approvazione in Europa - ha commentato Klaus Dugi, Chief Medical Officer, Boehringer Ingelheim - è un ulteriore importante passo per ampliare le indicazioni di dabigatran rafforzandone i comprovati benefici per altri pazienti. Con dabigatran intendiamo offrire ai medici e ai pazienti una nuova e maneggevole opzione terapeutica, efficace al pari di warfarin, l'attuale terapia in uso, offrendo allo stesso tempo un farmaco con un profilo di sicurezza vantaggioso".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza