cerca CERCA
Lunedì 18 Ottobre 2021
Aggiornato: 02:04
Temi caldi

Farmaci: Regione Veneto, Consiglio Stato accoglie ricorso per uso Avastin

19 maggio 2014 | 15.53
LETTURA: 2 minuti

Roma, 19 mag. (Adnkronos Salute) - Nuova vittoria della Regione Veneto nella 'battaglia' ingaggiata per poter utilizzare il farmaco Avastin invece del più costoso Lucentis nella cura delle maculopatie senili. Con una propria Ordinanza, depositata il 15 maggio, il Consiglio di Stato - annuncia una nota - ha infatti accolto il ricorso proposto dalla Regione contro l'ordinanza del Tar del Veneto con la quale era stata accolta la richiesta di sospensiva degli atti regionali per l'uso dell'Avastin, avanzata dall'azienda produttrice del Lucentis, sospendendo a sua volta l'esecutività del pronunciamento del Tar e rinviando la trattazione della questione nel merito al 17 luglio prossimo.

"A ogni pronunciamento giurisdizionale come questo del Consiglio di Stato e a ogni parere scientifico che esce, come quello recentissimo del Consiglio superiore di sanità - commenta il presidente della Regione Luca Zaia - emerge sempre più chiaro che avevamo visto giusto sin dal 2011 quando, sulla base dei pareri della Commissione farmaceutica regionale e di autorevoli società scientifiche, decidemmo di usare l'Avastin, che dava gli stessi risultati dell'altro farmaco, ma con una spesa di 15-20 volte inferiore. Fummo poi obbligati a usare il più costoso Lucentis, con un aggravio di costi quantificato in 15,2 milioni di euro, per i quali chiederemo il risarcimento non appena la Procura generale della Corte dei Conti si sarà espressa sull’ipotesi, che noi condividiamo, dell'esistenza di un pesante danno erariale". (segue)

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza