cerca CERCA
Giovedì 02 Dicembre 2021
Aggiornato: 13:35
Temi caldi

Farmaci: studio Cochrane, no differenze sicurezza fra Avastin e Lucentis

05 maggio 2014 | 15.36
LETTURA: 2 minuti

Roma, 5 mag. (Adnkronos Salute) - Non c'è differenza dal punto di vista della sicurezza tra i due farmaci Avastin e Lucentis, per quanto riguarda il loro utilizzo da parte dei malati di maculopatia retinica. E' la conclusione di uno studio di revisione della letteratura scientifica commissionato dalla Regione Emilia-Romagna a Cochrane, il più autorevole organismo non-profit internazionale indipendente in questo ambito sanitario, dopo la vicenda che ha visto coinvolte le due aziende produttrici di questi medicinali, accusate di aver creato un cartello a favore del prodotto meno caro. L'indagine è costata 12mila euro, riferisce la Regione.

Proprio la differenza economica fra le due terapie risulta invece sensibile: oggi il costo di Avastin per dose utilizzata è di 16 euro, a fronte dei 630 euro di Lucentis. "Per quanto riguarda la pari efficacia e sicurezza nell'uso dei due farmaci - ha ribadito oggi, durante una conferenza stampa, l'assessore alle Politiche per la salute della Regione Carlo Lusenti - con lo studio di Cochrane abbiamo un'ulteriore conferma di quanto la letteratura scientifica e gli studi internazionali hanno già dimostrato in questi anni. Rinnoviamo, quindi, all'Aifa la richiesta già avanzata nel 2011 e ripresentata lo scorso aprile di adottare il provvedimento che consenta l'inserimento di Avastin nella lista dei farmaci di uso consolidato". (segue)

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza