cerca CERCA
Sabato 04 Dicembre 2021
Aggiornato: 21:19
Temi caldi

Fase 2: continua rivoluzione cashless, +57% micro imprese e artigiani

20 maggio 2020 | 20.18
LETTURA: 2 minuti

SumUp conferma trend lockdown, anche idraulico, imbianchino e elettricista abbandonano il contante

alternate text

Si consolida il trend dei pagamenti digitali anche nella Fase 2 dell'emergenza coronavirus. Stando all'Osservatorio di SumUp, con lockdown e Fase 2 l'inedito trend positivo per i pagamenti cashless nel settore degli artigiani ha fatto registrare picchi di crescita del 57% nelle transazioni digitali. Insomma, secondo gli analisti della fintech specializzata in lettori di carte portatili e soluzioni di pagamento per Pmi e piccoli commercianti, il cashless è sempre più scelto ed adottato "anche da parte di quelle categorie commerciali tradizionalmente legate al contante".

"Il tessuto produttivo italiano, composto di micro imprese e artigiani - dall’idraulico all’imbianchino, dall’elettricista all’installatore - ha infatti registrato una solida crescita di pagamenti cashless: dato inedito e per certi versi sorprendente" segnalano da SumUp. Già a partire dal 20 aprile, con i primi allentamenti al lockdown, SumUp aveva registrato nel settore degli artigiani un trend inedito in costante crescita e consolidamento, raggiungendo picchi del 57% per le transazioni digitali settimana su settimana e rilevando, dall’11 maggio in poi, un andamento in stabile aumento. Inoltre, il transato a valore di alcuni artigiani è stato superiore anche rispetto al periodo pre-Covid.

"Gli artigiani che hanno dovuto eseguire interventi urgenti durante il periodo di lockdown, grazie alle transazioni effettuate con i Pos mobili hanno potuto garantire la distanza interpersonale e l’offerta di un servizio a tutti coloro non in grado di lasciare le proprie abitazioni" commenta Umberto Zola, Country Growth Lead Italia di SumUp.

"Ora -aggiunge il manager- è interessante notare come questa abitudine nel favorire il pagamento cashless e preferirne la comodità si stia confermando durante la Fase 2, registrando casi in cui il transato a valore di alcuni artigiani è, al momento, persino superiore rispetto al periodo pre-Covid".

Gli artigiani, segnalano infine gli analisti, "hanno, dunque, colto appieno i vantaggi sanitari e le comodità offerti dal cashless, invitando i propri clienti a pagare attraverso soluzioni innovative come i lettori portatili SumUp, effettuando pagamenti digitali: una soluzione concreta per continuare ad offrire servizi alla collettività senza rischiare di diventare veicoli di contagio, velocizzando i pagamenti, garantendo il rispetto delle distanze interpersonali ed evitando lo scambio di cartamoneta".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza